I carabinieri di Brindisi hanno disposto 50 arresti nell’ambito di un’inchiesta anti mafia.

Le persone finite in manette sono accusate, tra le varie cose, di associazione mafiosa e di affiliazione alla Sacra Corona Unita.

Arresti in provincia di Brindisi, Lecce e Taranto

Gli arresti sono stati effettuati nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Il blitz, che è avvenuto stamattina all’alba, ha visto in primo piano il lavoro dei carabinieri del comando provinciale di Brindisi.

I loro uomini hanno fatto partire ordinanze di custodia cautelare in carcere per persone ritenute responsabili anche di concorso in omicidio con l’aggravante del metodo mafioso, traffico illecito di stupefacenti e loro spaccio, detenzione illegale di armi da fuoco.

Nel corso delle indagini, gli inquirenti hanno registrato frasi relative ai rituali di affiliazione alla Sacra Corona Unita, la criminalità organizzata pugliese.

Tutti i provvedimenti restrittivi sopra ricordati sono stati firmati dal gip del tribunale di Lecce su richiesta del sostituto procuratore della Dda della città salentina.

Questa inchiesta,con i suoi risultati, è profondamente legata ad altri fatti di cronaca locale.

Trae tutto infatti origine dal blitz conosciuto come Omega che, nel dicembre 2016, portò a diversi ordini di custodia cautelare in carcere per numerosi indagati, ben 58 persone legate sempre alla mafia pugliese.

Gran parte di loro, però, tornò in libertà dopo poco tempo. Il motivo? Un vizio di forma venuto alla luce nel gennaio 2017, che portò a un’ispezione ministeriale in seguito alle 21 contestatissime scarcerazioni, partite sia con sia senza riesame in seguito alla scoperta di provvedimenti di arresto annullati e risalenti a prima del blitz del dicembre 2016.

Ai tempi, tra i capi d’imputazione vi fu pure l’omicidio del figlio di un collaboratore di giustizia.

Maggiori dettagli in merito a quest’ultima operazione contro la mafia pugliese si avranno intorno alle 10.00, durante una conferenza stampa ufficiale che si terrà presso la sede del comando provinciale dei Carabinieri di Brindisi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.