CONDIVIDI

Bambina transgender a sei anni

Si chiama Lulù ed è la prima bambina transgender. Ha ottenuto la carta d’identità con il nuovo sesso a soli sei anni.

Lulù è nata con il nome di Manuel ma fin da piccolissima, come ha raccontato la madre Gabriella, non si riconosceva in un maschietto: parlava sempre di sé come una bambina, chiedeva alla mamma di poter indossare la gonna, di regalarle le bambole e di farle crescere i capelli.

Inizialmente Gabriella pensava si trattasse di un gioco, ma vista l’insistenza della bambina, e dopo aver guardato un documentario alla tv, si è convinta che l’identità di suo figlio era femminile.

Da qui la decisione di rivolgersi alle autorità competenti. La legge di identità di genere argentina, approvata nel maggio dello scorso anno, permette alle persone trans di essere registrate e identificate con il nome e il sesso che hanno scelto e che tutti i trattamenti medici per passare ad un altro genere siano pagati dallo Stato.

La richiesta della madre di Lulù ha suscitato grande scalpore ed è stata rifiutata tre volte, secondo il tribunale dei minori, infatti, la bambina era troppo piccola per essere capace di una simile scelta. I genitori, invece, non avevano dubbi: Manuel voleva diventare Lulù!

Dopo i rifiuti, due giorni fa il governo di Buenos Aires ha accolto la richiesta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.