CONDIVIDI

Luciana Littizzetto indagata

Maltrattamenti di animali: è con questa accusa che Luciana Littizzetto è stata inserita nel registro degli indagati.

La denuncia è partita da “Animalisti italiani”, una onlus romana, e fa riferimento a una vicenda verificatasi l’8 dicembre scorso, quando, in occasione della bocciatura del Porcellum da parte della Corte Costituzionale, l’attrice e conduttrice portò un maialino nero nello studio di Che tempo che fa.

“Sono un estimatore di Fabio Fazio e della Littizzetto, per questo mi è capitato di vedere quella puntata – spiega il presidente della onlus, Walter Caporale -. Nonostante il carrello fosse aperto il maiale non scappava, restava immobile, terrorizzato, come fosse anestetizzato. La Rai è un servizio pubblico che si era impegnato a rispettare un codice deontologico quando ci sono animali in trasmissione. Subito dopo la messa in onda ho chiesto all’azienda di chiare quali autorizzazioni avessero e se c’era un veterinario in studio, ma non abbiamo ricevuto alcuna risposta.”

La procura di Milano ha aperto un fascicolo per verificare se sia stata rispettata la legge nel trasportare e tenere in studio l’animale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.