CONDIVIDI

Moda curvy: consigli per un look da lavoro perfetto

moda curvy

Dopo anni passati dietro le quinte, messe nell’ombra dalle figure filiformi, le donne formose stanno finalmente riconquistando il giusto spazio. La moda sembra aver deciso di puntare il suo sguardo anche sulle curve: nella realtà non esistono solo le donne magrissime ma anche quelle in carne!

Sono sempre di più i marchi di abbigliamento incentrati sulle taglie “over”, ciò permette alle donne curvy di scegliere liberamente cosa indossare, di “essere alla moda” e di non dover ripiegare su capi anonimi e privi di stile.

L’attenzione della moda per le donne curvy permette di scegliere senza troppa fatica anche il look giusto per il lavoro. Il posto in cui si lavora suscita da sempre tanti interrogativi su quali indumenti indossare: bisogna essere curati e in ordine, ma non eccessivamente eleganti o provocanti. Il rischio della cadute di stile, della scelta sbagliata è sempre dietro l’angolo. Il problema si fa ancora più marcato per le donne formose: la ricerca dei vestiti giusti è spesso ostica e infruttuosa. Ma non si tratta di una mission impossible! Anche le donne curvy possono trovare il look da lavoro più adatto a loro: uno stile che non sacrifichi il fisico ma sia capace di mettere in risalto le parti migliori e nascondere quelle che causano disagio.

Look elegante e formale

Il capo d’abbigliamento immancabile per ottenere questo tipo di look è la gonna, o pensavate che fosse un indumento out per le donne formose? Il trucco sta nel scegliere il modello giusto, ovvero a vita alta e di lunghezza media (fino al ginocchio). Le donne che vanno fiere delle proprie curve possono optare per un modello a tubo: comodo e di gran classe. La gonna a tubo è perfetta se indossata con camicetta e giacca. Non dimenticate le scarpe col tacco (non eccessivamente alte): slanciano le gambe e snelliscono la figura. Bene anche i vestiti, meglio se con il taglio all’impero: evidenziano il seno e scendono morbidi sui fianchi.

moda curvy3

Look casual

I jeans la fanno da padrone per questo tipo di look. Molte donne pensano che non siano adatti alle donne curvy perché le fanno sembrare più grasse. Le cose non stanno esattamente così, bisogna scegliere il modello giusto!

Modelli NO

A pinocchietto: accorciano le gambe e rendono tozza  tutta la figura; a vita bassa: mettono in mostra i rotolini; senza forma o troppo larghi: contribuiscono ad allargare ancora di più i fianchi e fanno sembrare le gambe più grosse; alla caviglia; a vita eccessivamente alta: focalizzano l’attenzione sulla pancia dando origine all’effetto panciera.

Modelli SI

A vita alta: ma non troppo, come abbiamo già detto. Va bene se arriva all’altezza dell’ombelico; a sigaretta: perfetto con le décolleté; bootcout: leggermente svasato dal ginocchio in giù. Slancia la parte alta della gamba e nasconde i polpacci grossi; Capri: finisce appena sopra la caviglia; taglio maschile: magari leggermente abbondanti in vita, ma non eccessivamente grandi; arrotolato sulla caviglia: alza la figura. Ma state attente a non raggiungere il modello pinocchietto, fermatevi al Capri.

Look casual e sexy

I leggings non sono vietati alle donne curvy ma è di fondamentale importanza ricordarsi che non sono pantaloni e  non devono essere utilizzati come se lo fossero: usate sempre una maglia lunga che copra bene il lato b. Ai leggings potete abbinare anche un pullover asimmetrico, cioè con la parte posteriore più lunga rispetto a quella anteriore.

I tacchi

Immancabili (soprattutto se siete bassine): slanciano la figura.

moda curvy2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.