CONDIVIDI

Big Ben, impreciso e danneggiato.

Non sono più sufficienti le operazioni di pulizia e manutenzione effettuati sulle lancette e sulle quattro facciate.

Il Big Ben, la torre dell’orologio simbolo di Londra, cade a pezzi e per questo rischia di fermarsi per un lungo periodo.

Secondo quanto riportato dal Sunday Times il programma previsto per il restauro deve iniziare il prima possibile dato che il prezioso orologio presenta problemi strutturali: il tetto perde, l’abitacolo dell’orologio è corroso e la la muratura presenta grandi crepe.

Oltre ai problemi strutturali il Big Ben presenta anche difetti alla lancette e al meccanismo e per questo è impreciso (quest’estate i rintocchi erano avanti di circa sei secondi).

Secondo il rapporto della Commissione Finanze dei Comuni della Capitale britannica sono necessari dai 30 ai 40 milioni di sterline per riparare uno dei simboli della città.

I problemi strutturali del pendolo potrebbero causare un blocco dell’orologio e se questi problemi strutturali non verranno  risolti nell’arco di due o tre anni c’è il rischio che il meccanismo si blocchi completamente.

Secondo il piano previsto per i lavori il primo intervento dovrebbe durare all’incirca quattro mesi. Fino ad ora lo stop più lungo dell’orologio inglese, le cui campane iniziarono a suonare il 31 maggio del 1859, avvenne nel 1976, quando l’orologio si fermò più volte nell’arco di nove mesi per riparazioni e nel 2007 si fermò per sei settimane.

L’intera torre dell’orologio, rinominata ,in occasione del Giubileo di diamante della Regina Elisabetta (2012), necessita dunque di lavori urgenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.