CONDIVIDI

Come l’abito, anche l’intimo ha la sua importanza perchè esso può essere un utile strumento per far impazzire ancora di più il tuo uomo. Cosa indossare sotto le coperte? Ecco alcuni esempi!

La moda intimo degli ultimi anni, per quanto riguarda la lingerie e i mondo dell’intimo, è stata sempre molto aggressiva e provocante. Per il 2014 le tendenze stanno cambiando e si torna a quel tocco glam dall’erotismo sottile. Ecco le 6 nuove tendenze intimo :

  1. Il nuovo reggiseno push up: i nuovi reggiseni push-up saranno più sottili, valorizzeranno il seno senza risultare troppo volgari e perdere in eleganza. Sostenere si, ma senza esagerare.
  2. Reggiseni decorati: la lingerie si arricchirà da notevoli effetti grafici, pizzi, disegni e ricami valorizzeranno e impreziosiranno il tutto.
  3. La culotte a vita alta: sono tornate di moda ormai da un pò, rappresentano una delle tendenze retrò più in voga. Modellano ventre e fianchi, sostengono il resto del corpo senza contare l’effetto erotico ma di classe che suscitano.
  4. Il body: un elemento costante nel guardaroba intimo di una donna. Fascia il busto e lo modella, è l’ideale soprattutto in inverno. Si può anche osare un pò e sedurre, facendolo intravedere leggermente da jeans o camicette.
  5. La vestaglia: indumento ormai tipico delle mamme e nonne torna tra le tendenze di moda intimo. Unisce voglia di libertà e di seduzione, trasparente o di pizzo, è sempre un’ottima soluzione per rinnovare il nostro intimo.
  6. La guepière: icona di seduzione per eccellenza, non è mai scomparsa dalle tendenze intimo anche perchè facilmente indossabile. I tessuti sono più morbidi e confortevoli, in questo modo ci si sentirà meno costretti.

Lingerie sexy ma elegante

Femminilità va a braccetto con eleganza, non con volgarità. Si può essere irresistibilmente sexy senza scadere in scelte di dubbio gusto. Indossare un intimo sexy non significa essere volgari. È vero, questo tipo di lingerie prevede modelli molto audaci, ma è comunque possibile trovare completini eleganti e sensuali al punto giusto, senza scadere nella volgarità.

Così come per l’abbigliamento in generale, non bisogna esagerare, abbinando un capo provocante con qualcosa di più “neutro” che usate quotidianamente.

Il vedo non vedo è la soluzione ideale per ottenere l’effetto desiderato, quindi via libera a pizzi e trasparenze.

Ricordate, indossare una lingerie che esalti la femminilità è una scelta che dovete fare prima di tutto per voi stesse. L’importante è che vi sentiate a vostro agio, nessuno vi obbliga a utilizzare una tipologia di intimo che non vi si addice.

Si può essere molto sexy anche con l’intimo più basic che esista, perché la sensualità non è ciò che si indossa ma ciò che si è.

Lingerie che eccita gli uomini

Occorre scegliere con cura cosa indossare sotto ai vestiti. In quel momento, ogni donna dovrebbe pensare dapprima al proprio uomo e cercare di renderlo felice. Anche gli uomini meritano di essere stuzzicati con qualche accessorio provocante: la lingerie fa’ proprio al caso nostro!

Pizzi e merletti sono le caratteristiche che gli uomini preferiscono di più nell’intimo, non tralasciando l’importanza del perizoma e degli autoreggenti. Gli uomini impazziscono se vedono delle cosce rette da calze seducenti e perdono la testa se è il colore nero il protagonista della lingerie. C’è chi apprezza, invece, maggiormente la seta e chi si accontenta del semplice cotone bianco.

Il rosso è da sempre simbolo di passione e va’ utilizzato di rado. E voi uomini, cosa scegliereste per le vostre donne?

Miglior intimo femminile

Qual è l’intimo femminile che gli uomini amano di più? Sono tante le donne che si pongono questa domanda. Fermo restando che i gusti cambiano da persona a persona, è comunque possibile fare una classifica dei capi che i maschietti considerano più o meno sexy.

All’ultimo posto troviamo gli slip eccessivamente a vita alta, noti anche come “mutandoni della nonna”, considerati un po’ troppo coprenti e poco sensuali.

A seguire troviamo i completini decorati con animaletti o personaggi dei cartoni animati: una volta superata una certa età, dovrebbero essere accantonati o indossati quando non si ha in programma di passare la notte con un uomo!

I maschietti sembrano non apprezzare particolarmente neanche l’intimo tigrato, maculato, zebrato, a meno che non sia qualcosa di classe e particolarmente sexy. Se quindi amate questo stile, scegliete con cura il vostro intimo!

No anche a mutandine eccessivamente ridotte: il filo interdentale, a differenza di quanto si è soliti pensare, non è particolarmente apprezzato dagli uomini, meglio una via di mezzo. Il classico perizoma si conferma infatti uno dei capi più amati, a patto che chi lo indossa se lo possa permettere. Anche la culotte, specialmente se in pizzo o di seta, è considerato un indumento molto intrigante.

Immancabile il reggiseno push-up: il suo effetto è capace di mandare in visibilio chiunque!

Ci sono però due indumenti che occupano il primo posto nei sogni maschili: il corsetto e la giarrettiera! Sono questi gli indumenti più sexy per loro!

Anche il colore e il tessuto rivestono un ruolo importante nella carica erotica della lingerie femminile. Al primo posto tra le tonalità più apprezzate troviamo il nero, seguito dal bianco e dal rosso. Per quanto riguarda il tessuto, invece, quello più amato risulta essere il pizzo, seguito dal cotone, dalla seta, dalla microfibra e dalla pelle (o similpelle). 

Lingerie giusta per valorizzare le curve

Partiamo dal colore.  Il nero è un classico e non rischieremo mai di sbagliare.  Non passa mai di moda  va bene per tutte e per tutte le tonalità di pelle ed è straordinariamente sexy.

Per contrastare al meglio  la pelle chiara via libera al viola, blue, verde scuro, prugna, l’importante è che siano scuri. Non molto consigliati il bianco e i colori  chiari  in generale che potrebbero fondersi troppo con il corpo. Per la pelle olivastra vanno benissimo  bianco, azzurro, rosa, melanzana, in reggiseno della propria taglia, puntando però sui modelli più ricchi e ornati. Se invece il seno troppo piccolo è un problema si  possono scegliere i reggiseni imbottiti, in giro ce ne sono davvero tanti.

Chi ha un bel sedere  può sfoggiare  senza timori le culotte, giocando sui vari modelli: pizzo, maschili, un po’ sgambate ecc.

Chi invece ha un fisico perfetto…sicuramente non ha bisogno di  leggere quest’articolo!
generale i colori chiari.

Per chi ha qualche chilo in più e rotolini che spuntano sotto le magliette, è consigliabile usare mutande e reggiseno di una o due taglie più grandi.
Un’altra idea sono le sottovesti, morbide, di seta o satin, lisce o con pizzo, bellissime e sexy accarezzano il corpo e allo stesso tempo coprono quello che vogliamo nascondere.
Chi ha un seno prosperoso può optare per due alternative opposte. Ovvero un reggiseno semplice che esalta le curve e non le oscura con la sua sfarzosità, sottolineandone la scollatura. Oppure l’alternativa del corsetto. Sì, di quelli pazzeschi, opulenti e provocatori.

Per chi ha un seno piccolo la prima cosa da fare è prendere un

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.