CONDIVIDI

Lenti colorate

Le lenti a contatto colorate permettono di cambiare il colore degli occhi ogni volta che vogliamo o migliorare quello abbiamo fin dalla nascita. In commercio esistono infatti due tipologie di lenti colorate: migliorative o intensificanti, ideali per chi possiede gli occhi chiari e vorrebbe accentuare la tonalità naturale; opache: permettono di cambiare completamente il colore. Coprono tutta l’iride e consentono di passare da una tonalità scura a una chiara e viceversa.

Oltre a questi due tipi possiamo indicarne un terzo: le lenti a contatto per effetti speciali. Vengono solitamente utilizzate nei film e in occasioni particolari come feste in maschera. Possono riprodurre l’iride felina, essere di colori particolari o contenere disegni originali.

Anche se non serve la prescrizione medica, è comunque necessario seguire alcuni accorgimenti quando si decide di indossarle, in particolare bisogna stare attenti alla durata. Gli esperti consigliano infatti di non tenerle per più di 4-5 ore ed evitare di indossarle tutti i giorni, questo perché il colorante presente sulla superficie diminuisce la permeabilità della cornea all’ossigeno. Ciò potrebbe provocare bruciore, arrossamento e vista offuscata. La carenza di ossigeno, se prolungata nel tempo, può provocare l’ulcera corneale.

Attenzione anche alla manutenzione e alla pulizia: la presenza di sostanze estranee sulla superficie potrebbe causare allergie e infezioni.

lenti-a-contatto-colorate (1)

 

lenti colorate

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.