CONDIVIDI

Sono state appena approvate due leggi anti-aborto in Texas che danno diritto ai medici di mentire alle donne incinte per impedire loro di abortire.

Queste due leggi restrittive fanno parte di un’offensiva strategia anti-aborto che, di fatto, schiaccia la libertà di scelta delle donne riguardo all’interruzione della gravidanza.

 

Leggi anti-aborto: la prima è disinformazione che acceca la scelta

La prima legge approvata, chiamata ‘Bill 25’, consente ai camici bianchi di non mettere al corrente i genitori se il feto presenta gravi malformazioni: gli stessi genitori non avranno neanche il diritto di fare causa ai medici che non informano correttamente sulle condizioni effettive del feto.

Il promotore della legge e primo firmatario, il senatore Brandon Creighton, oggi sostiene la legge dichiarando alla stampa che il suo scopo principale è quello di difendere i medici da eventuali cause legali e da richieste di risarcimenti per danni.

Quando ha annunciato, 4 mesi fa, la sua proposta di legge l’aveva, invece, presentata come un provvedimento pro-life, a favore della vita, quindi anti-abortista, affermando: “E’ inaccettabile che i medici vengano penalizzati e rischino di essere portati in tribunale per aver difeso la sacralità della vita umana”.

Quattro mesi fa, Creighton non sopportava l’idea che le donne potessero avere il diritto di fare causa ad un ginecologo per la nascita di un figlio con malformazioni non avendo provveduto alla sua eliminazione.

Addirittura, aveva ammesso che i medici tendono a consigliare in modo eccessivo l’aborto proprio temendo di subire conseguenze legali.

Ora, con queste leggi, a quanto pare i medici sono al sicuro. Ma le donne?

 

Leggi anti-aborto: la seconda autorizza la rimozione solo di feti morti

La seconda, abominevole norma obbliga i medici di accertarsi che il feto sia effettivamente morto prima di asportarlo.

I due provvedimenti presentati dai repubblicani ed approvati in Texas hanno scatenato il putiferio negli Stati Uniti dove si sono alzate grida di protesta da parte di tutte le associazioni che difendono i diritti delle donne.

Due leggi del genere sono state approvate dopo pochi giorni dalla Festa della Donna, quasi a farsi beffa dello sciopero globale che ha spinto, ipocritamente, il presidente Trump a twittare il suo ‘estremo rispetto’ per le donne.

Ora si teme che queste due leggi anti-aborto possano essere prese come modello in altri Stati a maggioranza conservatrice.

 

Spazzare via anni di battaglie sociali e politiche?

La politica proibizionista della destra religiosa, che ha la maggioranza in Texas, autorizza i medici a mentire andando contro la libertà delle donne di abortire con la scusa di difendere “il sacrosanto diritto alla vita”.

La legge n. 25, approvata in Senato con una schiacciante maggioranza, ovvero 25 sì contro 9 no, assicura ai medici la totale discrezionalità nel nascondere a una donna incinta anche gravi malformazioni o malattie genetiche del feto se sospettino che la donna abbia intenzione di abortire.

In realtà, queste abominevoli leggi anti-aborto vanno contro la salute delle donne e la loro libertà.

Le donne, che lo vogliano o no, non possono essere considerate alla stregua di contenitori che vivono in funzione delle scelte politiche di una manciata di pazzi.

In pochi giorni, i suddetti pazzi si sono arrogati il diritto di cancellare normative positive frutto di battaglie sociali e politiche durate anni.

Donna o non donna, in Texas hanno appena deciso di andare contro i diritti umani.

Sembra un film di fantapolitica ma non è così. A seguire…

1 commento

  1. Fregandosene altamente della libera scelta di donne e uomini, queste leggi vogliono innanzitutto difendere i medici, salvare la loro responsabilità se qualcosa va storto. Per quello che riguarda la sacralità della vita tanto ‘professata’ dalla destra religiosa… Non molto tempo fa, Obama ha sbloccato i fondi per la creazione in laboratorio di ibridi uomo-animale, sperimentazioni che poco c’entrano con la sacralità della vita. Sperimentazioni che un religioso potrebbe definire diaboliche. Questa è l’America. Esseri umani, animali, tutto fa parte dei loro sporchi giochi di sperimentazione. Che qualcuno li fermi…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.