CONDIVIDI

Laura Torrisi, moglie di Leonardo Pieraccioni e mamma della piccola Martina, nel 2009 ha scoperto che i suoi continui sbalzi di umore non erano semplicemente legati a un carattere lunatico, bensì alla celiachia.

“Non capivo il perché dei continui cambiamenti di umore e non li ricollegavo minimamente ai disturbi gastrointestinali sempre più frequenti: gonfiori, dolori, diarrea improvvisa” racconta Laura a Ok Salute.

La diagnosi arriva nel 2009 ma c’erano già state delle avvisaglie precedenti “La diagnosi di celiachia, nel 2009, ha spiegato tutti quei sintomi. Il primo episodio acuto risale a quando avevo nove mesi. Secondo il pediatra si trattava di allergia al latte, mi hanno raccontato i miei genitori, e me la sono vista brutta: sono finita in coma. ”

I medici esclusero che si potesse trattare di celiachia “Secondo loro si trattava di una semplice intolleranza generica, che si sarebbe risolta con la crescita. Per questo ho (purtroppo) continuato a mangiare di tutto, senza precauzioni: divoravo il cibo come un camionista, ma assimilavo pochissimo ed ero continuamente afflitta da problemi di digestione e da attacchi di diarrea.”

La situazione però, peggiora nel 2008 “I dolori sono diventati insopportabili e la gastroscopia con prelievo dei villi intestinali ha confermato il sospetto di celiachia. Si sono meravigliati che nelle mie condizioni di celiaca al secondo stadio riuscissi a fare ancora una vita tutto sommato normale. Il medico mi ha mostrato le riprese del mio intestino: non rosato e ben lubrificato come nei pazienti sani, ma a chiazze violacee che indicano una profonda sofferenza dei tessuti. Da allora il glutine è il nemico numero uno, per me, e tutti gli alimenti che lo contengono sono banditi dalla mia tavola.”

Attenta a ogni dettaglio “Se la pasta che mangio, per fare un esempio, viene girata con la stessa forchetta usata per la pasta normale, ho disturbi anche seri. Quando offro qualcosa che contiene glutine, devo lavare con cura recipienti e posate. Perfino i vapori della pasta, se respiro a bocca aperta, scatenano reazioni.”

Nonostante le tante rinunce e le mille attenzioni a cui deve sottostare, Laura ha accettato con tranquillità la sua situazione “Considerando che la celiachia non curata può provocare danni seri, mi ritengo fortunata: ora mi sento bene, lo sconforto delle rinunce a volte pesa, ma mi consolo immediatamente pensando a chi affronta situazioni peggiori.”

20 COMMENTI

  1. ciao, io ho scoperto d essere celiaca nel 2009 con la gastroscopia e il prelievo dei villi intestinali, in seguito ho fatto gli esami del sangue e sono risultati positivi. Non ho mai avuto gravi disturbi, a parte bruciori di stomaco che però il medico scambiava x gastrite dovuta allo stress. Prima di saperlo mangiavo tantissimo e d tutto ma non assimilavo niente, anzi tendevo a dimagrire, pesavo 47 kg per 1,66 di altezza. Da quando ho eliminato il glutine assimilo di piu’ e devo stare attenta perche’ 5 chili in piu’ li ho gia’ messi ma se non faccio attenzione all’alimentazione rischio di ingrassare ancora.
    Insomma, mangio ma moderatamente.

  2. e proprio vero ke nessuno a lo stesso sintomo io o scoperto di essere celiaca nel 2008 nn avevo grandi disturbi ma mi si muoveva nella pancia il mio medico curante mi prese per pazza per un paio di volte nn mi diede niente dopo un bel po di tempo per accontentarmi mi fece fare un'ecografia addominale l'ecografa mi disse già ke potevo essere celiaca e dagli esami del sangue ebbi la conferma , e vero ke all'inizio era bruttissimo pero pian piano mi sono abituata e nn mi fa piu niente

  3. anche la mia compagna lo ha scoperto nel 2001 andando direttamente in ospedale e dopo attentissimi esami sono arrivati alla diagnosi celiachia !! soliti sintomi diarrea e poi dimagriva a vista d'occhio .
    Ora segue perfettamente la sua dieta e non fa più caso ad altri cibi e non è invidiosa se qualcuno si mangio una pizza fatta con la farina normale . oggi poi ci sono varie tipologie che non contengono glutine , l'unica accortezza sempre chiedere anche nei farmaci se contengono glutine e poi anche nei derivati di carne (insaccati ) perché alcuni purtroppo ne contengono basta leggere gli ingredienti sulle etichette . E diciamo la verità non sono cattivi hanno un sapore buono ed in alcuni casi sono più digeribili di alcuni prodotti con farina di grano e poi sono anche buoni . un po di attenzione in cucina mi raccomando a non contaminare i cibi e poi si risolve tutto . buona serata a tutti !!

  4. Scusate, io avevo il sospetto di essere celiaca, proprio per i frequenti attacchi di diarrea, specie dopo aver mangiato carboidrati. Ho fatto un esame del sangue che però è risultato negativo: è capitato anche a voi? Perché mi domando se questo test è attendibile…. Anche a me dicevano che magari avevo problemi col latte, ma bevo latte e mangio latticini senza nessun problema. Mi è capitata una cosa stranissima, però: sono aumentata 30 kg in 1 mese. Permettete che qualcosa che non quadra ci deve essere?????????

    • Il problema è che mi ha fatto fare le analisi, ma saranno attendibili? Perché, per esempio, quelle per la tiroide non lo sono, per quello chiedevo se c'è qualcuno a cui è poi stata diagnosticata la celiachia a cui avevano dato esito negativo come a me…

    • Stefania Papa ciao alle volte dagli esami non risulta è raro ma succede continua a mangiare glutine e in caso se l'hai interrotto reintegralo per qualche mese e poi gastroscopia con biopsia e informati dove c'è un centro specialistico per la celiachia rivolgiti a loro o ad un bravo gastroenterologo…ciao

    • a me gli analisi del sangue erano in sospetto positivo ho fatto la gastro ed è risultato negativo per esempio!!!! ogni caso è a se come mio fratello….a me dopo una serie di indagini perchè i risultati sul sangue continuavano ad essere sempre positivi hanno tratto la conclusione che sono una portatrice sana posso diventarlo oppure dovrò stare attenta ad una eventuale gravidanza….mi hanno comunque consigliato di ripeterli e di evitare i cibi che ne contengono troppo tipo pasta-pane-pizza che sono una bomba di glutine……

  5. ciao laura anchio sn celiaca lo scoperto nella seconda gravidanza alincirca 7 anni fa pero' tutto oggi nn riesco ad accettarla nn rispetto mai l'alimentazzione ci provo ma dopo un po smetto nn so cm fare anchio mi accorgo degli sbalzi di umore sto male vorrei aiuto ma nn so a chi rivolgermi mi potresti dare un consiglio lo accetto volentieri grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.