CONDIVIDI

Come prosegue la vita di una persona dopo la fine di una storia di amore? Stati d’animo contrastanti si susseguono a più non posso e ognuno reagisce a proprio modo alla fine di una storia d’amore, sia essa più o meno lunga. C’è chi si butta sul lavoro, chi nello sport e in attività di svago e chi non vuole più sentire parlare di storie d’amore. C’è anche chi dopo un periodo di riflessione decide di trasferire le proprie sensazioni ed emozioni in un fumetto. Questa è la storia di Brandon Sheffield che nel 2014 al termine di una storia d’amore durata due anni sentiva che nella sua vita c’era “un vuoto molto specifico, delle dimensioni di una persona“.

E’ stato proprio per risollevarsi il morale dopo la fine di una recente storia d’amore che il produttore di videogame ha iniziato a scrivere piccoli aneddoti sulla sua vita raccontando la sua esperienza a partire dalle più semplici sensazioni: dalle prime uscite con la sua ragazza alla tristezza provata nell’infilarsi sotto le coperte da solo. Lo stesso Sheffield all’HuffPost ha dichiarato: “notai che il modo in cui mi sentivo seguiva determinati percorsi. In un certo senso era come se ondeggiassi da un giorno all’altro. Ma capii che anche che, sebbene le mie ferite emotive riguardassero me nello specifico, il mio modo di comportarmi era era molto simile a quello che avevo riscontrato negli amici che ci erano passati”.

In seguito a questa intuizione Sheffield ha contattato Dami Lee, un’amica illustratrice e iniziò a trasformare le sue storie in fumetti. Progetto che poi è stato intitolato dai due: “No Girlfriend Comics“. Parlando della sua collaborazione con la Lee Sheffield ha dichiarato che l’illustratrice ha aggiunto un po’ di se stessa qua e là permettendo a tutti di identificarsi con le storie raccontate nei fumetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.