CONDIVIDI

allergia4

Per depurarsi  dall’inverno e alleggerire l’alimentazione in questo periodo si aumenta il consumo di frutta e verdura.

Per chi soffre di allergie stagionali potrebbe però non rappresentare la soluzione migliore.

Infatti alcuni vegetali potrebbero peggiorare le reazioni allergiche per la presenza di sostanze proteiche aventi una struttura simile ai pollini.

Queste incompatibilità, vengono chiamate  reazioni crociate e colpiscono circa il 25% delle persone allergiche ai pollini  e che dovrebbero  dunque curare anche l’alimentazione.

Tra i cibi cui prestare attenzione  troviamo la mela. In soggetti allergici alle betulaceae, può ampliare i sintomi stagionali.

Seguono poi i cibi a base di farina di frumento e  la birra che –  tra aprile e maggio – possono peggiorare la vita di  chi è allergico alle graminacee. E ancora  kiwi, pomodori, agrumi, meloni.

Chi manifesta  allergia alle composite deve evitare cicoria, carciofo, tarassaco, camomilla e mela.

L’allergia alla parietaria può essere accentuata se si mangiano piselli, arachidi, soia, fagioli,  pistacchi, meloni e kiwi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.