CONDIVIDI

E’ una sostanza che si trova nelle carni rosse la responsabile dell’aumento  delle malattie del cuore.

Il principale problema sarebbe infatti la presenza della  carnitina.

Questo il messaggio finale di una ricerca della Cleveland Clinic Foundation, diretta dal dottor Stanley Hazen e pubblicata su “Nature Medicine”.

Questa sostanza  viene trasformata in una molecola tossica, l’ossido di trimetilammina (TMAO), da alcuni batteri della flora intestinale, attivando una serie di reazioni organiche, che portano a un aumento dei livelli di colesterolo e al rischio di malattie cardiache.

Da questa analisi è emerso che vegani e vegetariani possono contare su un basso livello circolante di TMAO.

La composizione della flora batterica intestinale,  è lo specchio di ciò che mangiamo. Chi mangia molta carne ha una flora batterica che di preferenza andrà a scomporre la carnitina e quindi ci saranno maggiori livelli circolanti di TMAO.

CONTINUA A LEGGERE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.