Kekko Silvestre, cantante dei Modà, nel corso di un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, ha parlato del brano che ha scritto per Emma Marrone, Non è l’inferno, pezzo che la vincitrice di Amici 9 porterà al Festival di Sanremo.

“Lei è l’unica, tra gli artisti che conosco, ad avere la determinazione necessaria per presentare una canzone del genere a Sanremo. L’ammiro perché non è facile affrontare certi ostacoli, specie quando sei vittima di tanti pregiudizi. L’anno scorso per tutti era solo quella di Amici, un prodotto confezionato. Invece Emma è una bravissima artista e una donna con due palle così.”

Una canzone, a detta di Kekko, che farà molto discutere “Parla delle difficoltà che vivono molti italiani, in particolare quelli che hanno dato tanto a questo paese. Come i nostri anziani, la gente che ha combattuto, ha fatto sacrifici per il futuro dell’Italia, e di cui allo Stato non frega più niente.”

Anche la stessa Emma, nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale A, ha parlato di Non è l’inferno,Abbiamo superato la fame, le guerre, supereremo anche questa crisi. Cerchiamo di capire cosa possiamo fare. L’Italia siamo tutti noi, che poi ci sia un governo a darci delle direttive è giusto, se no saremmo nell’anarchia, come le scimmie sugli alberi. Noi italiani tendiamo a essere esterofili. Ma andate un mese in America o in Francia a vedere come si vive. Perché dobbiamo sempre sminuirci rispetto all’Europa e al mondo? Quello che voglio dire è che dobbiamo sentirci tutti colpevoli e artefici del nostro destino. Forse da me si aspettano una canzone d’amore, invece mi presento con un testo impegnativo, sui temi sociali.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.