CONDIVIDI

Inseguimento di notte nei campi,refurtiva recuperata.
Fondamentali sono stati, la collaborazione di alcuni cittadini che hanno visto i ladri, due uomini magri, incappucciati e vestiti di nero e hanno chiamato la Polizia e la prontezza e preparazione fisica dei due agenti della volante che dopo l’ultimo furto erano già in zona e hanno inseguito uno dei due ladri nei campi, al buio e in mezzo al fango riuscendo a bloccarlo ed arrestarlo.
Il ladro poi li ha condotti nel “covo”, un appartamento in cui gli agenti hanno trovato oro, gioielli e soldi, provento dei loro colpi e una serie di strumenti per lo scasso, trapani, lime, guanti. E anche gli abiti sporchi di fango, segno che l’uomo trovato in casa era il complice dell’arrestato.
I due malviventi avevano messo a segno diversi furti prendendo di mira le abitazioni con anziani che vivono da soli e che di sabato sera, con molte persone fuori casa e quindi con condomini più vuoti sono anche più indifesi.
Nell’ultimo caso una donna di 78 anni se li era ritrovati davanti, accecata da una torcia e pietrificata dalla paura, mentre i due ladri le portavano via tutti i preziosi che aveva in casa.
Poi erano fuggiti di nuovo.

Ma ormai gli agenti del Commissariato di Jesolo erano sulle loro tracce e ne hanno notato uno scappare al loro arrivo

.
Il fuggitivo però non era gli unico “sportivo”, perché Simone e Daniele, i due agenti di turno quella sera sulla volante, sono due ragazzi molto preparati, anche fisicamente.

Si allenano costantemente e l’inseguimento a piedi di notte, nei campi non li ha certo preoccupati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.