CONDIVIDI

Terrore a Jesi

Un giovane di colore, armato di due machete, ha seminato il panico nel centro storico di Jesi. I fatti sono avvenuti intorno alle 20 di ieri, lunedì primo settembre.

Secondo una prima ricostruzione della vicenda, il giovane si sarebbe procurato i coltelli sfondando la vetrina di un’armeria, per poi darsi alla fuga. Vigili urbani, poliziotti e carabinieri lo hanno inseguito in mezzo alla folla, sparando, come hanno riferito alcuni testimoni, colpi di pistola in aria nel tentativo di fermarlo.

Il giovane è stato bloccato davanti alla chiesa di San Pietro, all’interno della quale si era barricato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.