CONDIVIDI

Stagione e umore

La stagione in cui siamo nati può influenzare il nostro umore da adulti: è quanto ha dimostrato uno studio ungherese effettuato su 400 volontari.

“La stagione influenza i neurotrasmettitori monoaminici, come la dopamina e la serotonina, rintracciabili anche da adulti. Questo ci fa credere che la stagione in cui nasciamo ha un effetto a lungo termine su di noi – ha spiegato Xenia Gonda, professoressa del “Department of Clinical and Theoretical Mental Health” dell’università di Budapest e autrice dello studio -. Il momento in cui sei nato aumenta o diminuisce la possibilità di sviluppare da grande alcuni disturbi dell’umore.”

Stagione nascita e umore: lo studio

La ricerca ha dimostrato che le persone nate in estate sono più soggette agli sbalzi d’umore rispetto a coloro che sono nati in inverno, mentre questi ultimi potrebbero essere maggiormente irritabili da adulti. I nati in primavera/estate, inoltre, tendono ad essere altamente positivi. L’autunno, invece, si conferma una stagione un po’ triste: le persone nate in questo periodo, da grandi, potrebbero sentirsi spesso giù di morale. Ottobre è il mese che più viene associato alla depressione.

“Non possiamo ancora dire molto però sui meccanismi coinvolti – sottolineano i ricercatori – Ma ora sappiamo che la stagione di nascita ha un ruolo rilevante, sebbene fattori genetici e ambientali siano coinvolti nella formazione del temperamento.”

Non solo, questo studio ha anche rivelato un’influenza “sulla voglia di una coppia di procreare – spiega Gonda -. Chi soffre di disordini dell’umore legati alla stagione, ad esempio, eviterà di riprodursi durante il periodo freddo, quando si sentirà più giù di morale.”

stagione nascita-umore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.