CONDIVIDI

E’ arrivato l’autunno , e putroppo anche l’influenza. I malanni di stagione colpiscono tutti: dai più piccoli agli anziani . E’ per questo che bisogna prevenire l’infuenza per evitare conseguenze spiacevoli.

Febbre, naso che cola, tosse, debolezza, sono tutti sintomi di cui, se potessimo, faremmo volentieri a meno. Tranquilli, siete ancora in tempo per mettere in campo una perfetta strategia anti-influenza! Ecco alcuni piccoli accorgimenti che vi aiuteranno a tenerla alla larga.

Influenza: regole da seguire

Le repentine escursioni termiche sono il primo fattore di rischio, sopratutto quando il tempo si presenta ancora incerto, e al sole si sostituiscono improvvisamente nuvole e vento. L’ideale è vestirsi a cipolla, in modo tale da togliere o aggiungere indumenti a seconda della situazione climatica.

Attenzione anche al riscaldamento: evitate l’eccessivo sbalzo termico tra il dentro e il fuori. Cercate di non superare i 23 gradi, e quando uscite all’aria aperta dopo essere stati in un locale riscaldato, copritevi sempre naso e bocca con una sciarpa. Anche le mani e i piedi devono stare bene al caldo.

Ricordate di arieggiare gli ambienti almeno due volte al giorno, perché il ricambio d’aria allontana gli agenti infettivi.

Anche l’igiene riveste un ruolo di primo piano: lavate spesso le mani, sopratutto se frequentate posti e mezzi pubblici. Utilizzate acqua e detergenti non aggressivi, asciugatele bene con panni puliti o fazzoletti usa e getta nei bagni pubblici.

Se non siete sicuri di avere le mani pulite e non avete la possibilità di lavarle, evitate di toccarvi la bocca, il naso e gli occhi, perché i germi entrano in circolazione attraverso le mucose più esposte.

Miele rimedio naturale

Il miele è un nostro valido alleato contro l’influenza, in quanto agisce come un antibiotico e un antibatterico naturale. Mettetene una piccola quantità nel latte o nel caffè al posto dello zucchero. Anche l’aglio ha il potere di rinforzare le nostre difese immunitarie. Ma al primo posto c’è la vitamina C: bevete spremute di arance e mangiate kiwi.

Febbre alta? No alla tachipirina

Molto spesso, però, tale farmaco viene sottovalutato rischiando così di farne un uso scorretto abusandone. Infatti, anche se i medici lo consigliano per i bambini ciò non vuol dire che sia del tutto leggero e privo di controindicazioni, al contrario la tachipirina il cui principio attivo è il paracetamolo, può comportante molti e fastidiosi effetti collaterali.

Tra i sintomi negativi che si manifestano con maggiore frequenza, vanno menzionati: nausea, vomito, sonnolenza, vertigini e anche prurito, tutti piuttosto fastidiosi in grado di compromettere il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Ciò che però ha richiamato ancor più l’attenzione, riguarda il fatto che la tachipirina può dar vita anche ad effetti tossici.

Inoltre è molto importante essere a conoscenza del fatto che generalmente i medici prescrivono la tachipirina ai bambini dopo aver fatto ogni tipo di vaccino, ma ciò si è dimostrato davvero controproducente, poiché sotto i due anni l’organismo dei bambini non è in grado di eliminare il mercurio creatosi.

Super Tonic: antibiotico naturale contro l’influenza

Si chiama Super Tonic ed è un antibiotico naturale che, a detta del suo inventore, un certo Dr. Richard Schulze, sarebbe un valido alleato per combattere l’influenza.

Tale antibiotico, infatti, sarebbe in grado di eliminare i sintomi caratteristici dell’influenza già 24 ore dopo averlo assunto.

Per realizzarlo avrete bisogno di:

1 testa d’aglio intera, per via delle sue proprietà antibatteriche, antimicotiche, antivirali e antiparassitarie.
Una cipolla bianca, le cui proprietà sono simili a quelle dell’aglio.
1 pezzo di radice di zenzero fresco, che aiuta il sistema immunitario (circa 10-12 cm).
1 pezzo di radice di rafano fresco, che migliora il flusso sanguigno (circa 10 – 12 cm ).
4 peperoncini freschi (Caienna, Jalapenos, Serranos, Habaneros, African bird, etc.).
1 litro di aceto di mele non pastorizzato.

Il procedimento da seguire è molto semplice. Sbucciate e tritate sia la cipolla che l’aglio, grattugiate le radici di zenzero e rafano, e tritate i peperoncini. Versate tutti gli ingredienti all’interno di un mixer e iniziate a frullare aumentando progressivamente la velocità.

Se invece utilizzate un frullatore a immersione, iniziate con pochi ingredienti e incorporate gli altri gradualmente, lasciando l’aceto alla fine. Trasferite la miscela ottenuta in un barattolo di vetro scuro, chiudetelo con un coperchio sterilizzato e conservatelo nella dispensa a temperatura ambiente e lontano da fonti di calore o di luce.

Secondo il dottor Schulze, questo antibiotico deve essere assunto non appena si avvertono i primi sintomi dell’influenza. La dose consigliata equivale a 2 cucchiai da tavola al mattino e 2 alla sera.

Badate bene: quando si tratta di prodotti miracolosi fai da te, l’attenzione è d’obbligo! È sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.