CONDIVIDI

Cosa compone un cosmetico

Inci, come è composto un cosmetico

L’ INCI è l’elenco degli ingredienti contenuti in un cosmetico, vediamo di seguito in modo sommario quali componenti possiamo trovare in esso.

E’ importante capire cosa contenga il prodotto che andremo ad utilizzare sulla nostra pelle affinchè possiamo acquistare con criterio, senza la paura di non sapere se un componente può essere dannoso o meno per il nostro tipo di pelle.

Vi consiglio anche di dare un’occhiata al BIODIZIONARIO, dove troverete molti ingredienti (che non citerò qui perchè sarebbe una lista infinita) e nello specifico capirete se possono essere più o meno “dannosi” per la pelle, magari solo a lungo andare, o leggermente dannose, quindi nel caso niente panico!

Comunque sia, io consiglio sempre di usare prodotti naturali o ecobio, perchè questo ci permette di prenderci cura della nostra pelle in modo naturale e non artificiale e di tutto ciò ne trarremo più beneficio e il risultato sarà sicuramente migliore. Quindi e’ buona norma, essere si coscienti nei nostri acquisti, senza diventare “ansiosi” nel vedere un elemento magari rosso presente nell‘INCI.
I prodotti cosmetici in commercio sono composti quasi sempre da una MATERIA PRIMA (o comunque un insieme di sostanze che servono a dare una “forma” al prodotto) e ADDITIVI, ovvero tutte quelle sostanze, che si aggiungono per migliorare il cosmetico.

vediamo quali additivi possiamo trovare:

ANTIOSSIDANTI

L’uso di antiossidanti in un cosmetico previene il deterioramento del prodotto, si evita l’irrancidimento e l’ossidazione, (individuabile dal cattivo odore e dall’aspetto tipicamente avariato, quindi nel caso buttatelo immediatamente). I più utilizzati come antiossidanti sono: BHT, BHA, vitamina E e betacarotene.

CONSERVANTI

Sono sostanze necessarie ad impedire l’inquinamento microbico (presenza di batteri) di molti cosmetici (in particolare quelli sottoforma di emulsione e soluzione, nei quali la presenza di acqua è l’ambiente ideala per i loro). In questo caso vengono utilizzati: parabeni, isotiazolinoni, ecc.

UMETTANTI

Servono ad impedire che il prodotto si disidrati, quindi mantenendolo umido ed impedendo il conseguente deperimento. Oltre a contrastare questo aspetto, migliorano la morbidezza del prodotto. Spesso si trovano nelle creme, nei tonici, nei latti, nei fondotinta e nelle maschere. I più usati per questo processo sono: glicerina, sorbitolo, maltitolo ecc

ADDENSANTI E VISCOSIZZANTI

Hanno lo scopo di aumentare la viscosità del mezzo in cui vengono dispersi, quindi la capacità di scivolamento sulla nostra pelle.
I piu’ comuni sono: gli alginati, il silice, l’amido di riso, l’olio di ricino, alcune cere microcristalline e alcuni derivati dalla cellulosa.

ACIDIFICANTI

Cominciamo col dire che l’ambiente acido contrasta la proliferazione dei batteri all’interno di un prodotto. Successivamente bisogna sapere che il pH del film idrolipidico delle pelle è leggermente acido sui valori di: 4.5 – 6.5. Quindi per portare un prodotto ad un pH acido per essere ben tollerato dalla nostra pelle si usano gli acidificanti tra cui: acido lattico e acido citrico.

COLORANTI

I coloranti in cosmesi hanno due funzioni: vengono usati come additivi per tonici o creme in modo da rendere il loro aspetto estetico e la loro presentazione più accattivante, oppure come elementi essenziali per i prodotti da trucco. C’è da dire che tra i coloranti conosciuti se ne usa una piccola quantità, e di solito si usano coloranti non tossici e non nocivi .

PROFUMI DI ESSENCE

Comprendono sia i prodotti naturali, ottenuti per distillazione o psremitura di specifiche parti di piante (oli essenziali), sia miscele di sostanze chimiche, ottenute per lo più artificialmente. In linea di massima sono innocui e non nocivi per la nostra salute.

EMULSIONANTI

Sostanze in grado di legare le sostanze con caratteristiche chimiche differenti. Ad esempio una crema che contiene oli essenziali,vedrebbe la parte oleosa separarsi dalla parte acquosa che fa parte della formulazione. Quindi gli emulsionanti fanno si che vi sia appunto un’emulsione (un legame) tra la fase oleosa e quella acquosa.

EMOLLIENTI

Sostanze ad azione emolliente, restitutiva e calmante.

SILICONI

Sono sostanze che danno un’illusione di lucidità e morbidezza perchè vanno a creare un “film” in visibile sulla pelle o sui capelli. il problema mè che sospendendone l’uso la pelle o i capelli risultino secchi e disidratati, perchè il silicone appunto è solo un’ illusione di benessere che da, ma non idrata e non nutre. Il piu comune e’ il Dimethicone (sono siliconi tutte le sostanze che terminano con -one)
Un mio consiglio è quindi di preferire rimedi naturali utilizzando l’olio di argan, l’olio di semi di lino, olio di ricino e altri olio naturali che sono facilmente reperibili in commercio.

SOSTANZE COMEDOGENE

L e cosiddette sostanze comedogene comprendono principalmente sostanze grasse come oli e burri, ma principalmente sono più dannosi i siliconi e i petrolati, che vanno ad accludere i follicoli e i pori della pelle favorendo la formazione di punti neri, comedoni e grani di miglio. per evitare quindi questo inconveniente meglio puntare su oli e cere naturali ed evitare nel limite del possibile cosmetici che contengano prodotti come per esempio: mineral oil, dimethicone e simili . Altro non sono che derivati del petrolio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.