CONDIVIDI

Il bilancio è di un morto e tre feriti

Incendio in residence di immigrati

Il residence, alle porte di Roma, più precisamente in via Pieve di Cadore, nella zona di Monte Mario era abitato quasi esclusivamente da immigrati ed ha preso fuoco provocando un morto e tre feriti, di cui due molto gravi.

Non sono ancora certe le caude dell’incendio. Si pensa che possa essere stato provocato dall’esplosione di una bombola di gas. L’uomo deceduto non è ancora stato riconosciuto, mentre uno dei due feriti gravi è un soccorritore, agente di polizia quarantenne.

La palazzina non è nuova a disastri simili, infatti anche nel 2001 venne colpita da un incendio che causò la morte di due persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.