CONDIVIDI

 

L’illuminante è un valido prodotto cosmetico che non tutti però conoscono, forse perchè non tutti sanno che è un valido aiuto per il make up con il quale si può fare risultare un trucco davvero strepitoso.

Parlando seriamente l’illuminante è un cosmetico in grado di valorizzare la naturale bellezza del viso mettendo in evidenza le zone giuste grazie alle regole del counturing.
ora vediamo quale tonalità da usare per il nostro colorito di pelle:
Scegliendo il colore giusto andremo a valorizzare la luminosità del viso pur con un risultato abbastanza naturale.

Se abbiamo una pelle di colore chiaro sarà meglio scegliere un illuminante che sia sul rosa chiaro o pesca, se invece abbiamo un colorito medio basta scegliere un colore di illuminante sulle sfumature del corallo.

Con una pelle medio-scura andranno bene le sfumature dell’albicocca e del rosa intenso.

Sulla pelle olivastra illuminate i punti con colori come castagno, prugna e terracotta.

Per essere sicuri di prendere la tonalità giusta per la vostra pelle vi consiglio di provarlo sul dorso della mano e soprattutto alla luce del giorno, magari se siete in negozio, avvicinandovi alla vetrina; oppure provarlo direttamente sul volto.

Tipi di Illuminante

Vediamo nello specifico i vari colori che possiamo trovare :
l’illuminante bianco ha una colorazione neutra con un risultato a effetto luce davvero immediato. da evitarlo sulle pelli olivastre perchè darebbe un colorito grigiastro.
L’illuminante bronzo è ottimo durante l’estate in particolare perchè si sposa bene con l’abbronzatura.
L’illuminante dorato ottimo magari da usare nelle occasioni speciali per mettere in risalto gli occhi, ma evitatelo se non siete più delle teeneger, perchè metterebbe troppo in evidenza le piccole rughette.
l’illuminante argentato ha un bellissimo effetto metallizzato, da poter utilizzare anch’esso sugli occhi o per dare al viso una luce particolare.
l’illuminante colorato oltre a donare luce al make up possono essere usati come prodotto correttivo. vediamo quali sono:
illuminante lilla o rosa possono essere utilizzati per dare luce alla pelle dal colorito spento, grigiastro. daranno alla pelle una tonalità viva e naturale.
Illuminante verde grazie alla teoria dei colori complementari riesce benissimo a coprire i rossori che si possono avere sul viso, come couperose, acne rosacea o comunque rossori diffusi.
illuminante pesca è un colore molto versatile, perchè dona alla pelle un colorito sano e sensuale soprattutto sulla pelle chiara o molto chiara.

Da ricordare che gli illuminanti possono essere usati o solo come punti luce oppure miscelati con la nostra crema da passare sul viso prima del make up, per dare un effetto più luminoso a tutto il viso.

Illuminanti e texture quali scegliere

Anche gli illuminanti hanno varie texture, tra cui quelli in crema e quelli in polvere. I primi sono molto più versatili, poiché si fondono meglio con la pelle assicurando un effetto molto naturale. ma sono da preferire quelli in polvere per le pelli oleose o acneiche, perchè si fissano meglio.
Hanno vari tipi di finish, quindi vediamo insieme quali scegliere.
In commercio ne troviamo di opachi, perlati, satinati o con micro-glitter. facciamo questa differenza anche per capire che anche se sono pur belli quelli perlati o satinati è meglio evitarli su pelli che hanno problemi di acne, cicatrici e pori dilatati, li metterebbero solo in evidenza! rendendo il make up non più favoloso … quindi meglio preferire quelli opachi che di solito si presentano sotto forma di crema.
Nonostante all’apparenza siano senz’altro più belli quelli dal finish brillante, non tutti i tipi di pelle possono permetterselo!

Infatti, chi ha chiaramente dei problemi di acne, cicatrici o pori dilatati, dovrebbero proprio evitare tali tipi di prodotti che non fanno altro che esaltare ed evidenziare ancora di più.
ricordate di applicare gli illuminanti alla fine come ultimo step dopo aver fatto un counturing per esaltare gli effetti di luce-ombra sul viso, grazie a questo renderete l’incarnato più omogeneo senza creare stacchi troppo netti, sfumando tutto per avere un trucco favoloso.
un’ultima cosa importante da sapere è dove applicarlo, i punti focali sono : zigomi alti, sotto l’arcata sopraccigliare, arco di cupido e nel caso dorso del naso e mento, se i lineamenti del viso lo permettono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.