CONDIVIDI

Il benessere intestinale è fondamentale per l’intero equilibrio fisico e per la serenità mentale. Ecco perché è importante informarsi in merito a idrocolonterapia cos’è e a cosa serve.

Lavaggio dell’intestino: storia e vantaggi

Quando si parla di idrocolonterapia cos’è e a cosa serve è bene ricordare che si parla di un processo, molto delicato, di lavaggio dell’intestino.

Si tratta di un approccio molto antico. A dare testimonianza in merito ci pensano documenti legati all’opera di Ippocrate, padre della medicina, che utilizzava i clisteri per curare la febbre e diversi altri disturbi corporei.

I vantaggi sono molto chiari e riguardano l’eliminazione delle tossine che ogni giorno si accumulano nel nostro intestino a causa sia dell’alimentazione sia dello stress. La loro insorgenza porta a una perdita della funzionalità del colon. Tale situazione porta a patologie che possono colpire ogni parte del corpo, compresa la pelle.

Con il lavaggio dell’intestino il colon riprende la sua efficienza, il che è un notevole vantaggio per il sistema immunitario.

Come si fa il lavaggio dell’intestino?

Dopo aver dato qualche linea relativa a idrocolonterapia cos’è e a cosa serve vediamo come si effettua oggi. Durante le sedute, che devono essere eseguite da uno specialista, il paziente è comodamente adagiato su un lettino. 

Una cannula sterile, caratterizzata dalla presenza di due tubi, viene delicatamente introdotta nel retto. Che funzioni hanno i tubi? Il primo provvede a far entrare l’acqua, mentre il secondo a eliminare il materiale fecale di scarto. 

Grazie a un massaggio dell’addome effettuato dall’operatore che effettua la terapia è possibile apprezzare uno scollamento del materiale fecale. L’acqua che entra, depurata e filtrata, serve anche a stimolare la peristalsi intestinale.

Questo succede in quanto, dopo l’inserimento della cannula nel retto, l’acqua che risale dilata leggermente le pareti dell’intestino.

Per quanto riguarda la frequenza di esecuzione del trattamento è bene ricordare che cambia a seconda della persona. In generale si tende a distribuire fino a 6 trattamenti nel corso di un mese. Ogni singola seduta dura massimo un’ora.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.