CONDIVIDI

Psicologia dei colori

psicologia dei colori

Lo Sapevi che i colori incidono in maniera pregnante sulla nostra psiche?

In sintesi: il rosso eccita, il blu calma, il giallo rende allegri( da una forza di volontà diretta e concentrata consentendoci di perseguire i nostri obiettivi), il verde fa sentire più sereni.

Il rosso brillante, chiamato magenta dai pittori e che Goethe definisce cremisi, rappresenta una intensificazione o una sublimazione della polarità giallo-blu.

Il giallo si intensifica nell’arancione e il blu attraverso il viola e quindi il rosso.
Tra i colori caldi troviamo l’arancione.

L’arancione, nella psicologia del colore, è collegato alla simpatia.

Il viola simboleggia il corpo, e la sua intensità dipende molto da come viene illuminato: a seconda del grado di brillantezza, con luce sia naturale che artificiale, il medesimo tono di viola puo’ assumere la neutralità del grigio o lo scintillio del rosso o del blu.

Il viola, con la sua instabilità, caratterizza in modo appropriato l’inizio di un percorso o di un processo:

Osservare un colore ci provoca quindi risposte fisiologiche: se un soggetto viene sottoposto a una luce rossa, la sua pressione sanguigna, il ritmo cardiaco e il ritmo respiratorio subiscono un’ accelerazione.

Diminuiscono, al contrario, se il soggetto viene sottoposto a una luce blu.

5 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.