65 milioni di dollari: è questa la cifra che Cecil Chao, ricco magnate del settore immobiliare di Hong Kong, ha offerto all’uomo che riuscirà a sedurre e a portare all’altare sua figlia Gigi.

Perché mai un padre dovrebbe arrivare a un simile gesto per far maritare la propria figliola? Dietro l’enorme cifra si cela in realtà il rifiuto da parte di Chao di accettare l’omosessualità di Gigi.

La ragazza trentenne è infatti fidanzata da sette anni con un’altra donna, con la quale si sarebbe unita in matrimonio qualche mese fa in Francia. Una decisione che ha rappresentato per Chao la classica goccia che fa traboccare il vaso, da qui la decisione di offrire una grossa somma di denaro a colui che riuscirà a convolare a nozze con sua figlia.

“Non importa se sia ricco o povero: l’importante è che sia generoso e con un cuore gentile – ha detto il proprietario dell’impero immobiliare Cheuk Nang – Gigi è molto buona, con talenti e bellezza. Ama i suoi genitori, è generosa e fa volontariato.”

Il signor Chao avrebbe inoltre smentito la notizia del matrimonio tra Gigi e la sua compagna, affermando che sua figlia è ancora nubile.

Hong Kong, nonostante la fama di città cosmopolita, moderna e tollerante, è in realtà molto conservatrice sia in campo sociale che nei diritti civili. I matrimoni tra persone dello stesso sesso non sono riconosciuti e l’omosessualità è stata depenalizzata solo nel 1991.

La vita del signor Chao non è sicuramente caratterizzata del rispetto dei più alti valori morali, dal momento che è molto famoso in città per presentarsi alle feste con “la fidanzata di turno”, ed è proprio durante questi eventi che non perde occasione per raccontare di aver avuto rapporti intimi con più di 10 mila donne!

7 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.