CONDIVIDI

Piante medicinali. La bacca del guaranà

 Il suo nome botanico  è Paullinia cupana.

Da essa si ricavano degli estratti erboristici dagli effetti benefici per la salute.

Proprietà

Una delle  principali proprietà riguarda la sua azione energizzante.

Il guaranà ha  una struttura simile a quella della caffeina e i suoi effetti sono  simili a quanto provocato da questa  sostanza.

La guaranina però viene rilasciata nell’organismo più lentamente rispetto alla caffeina,  dunque i suoi effetti risulterebbero più forti e duraturi.

Il guaranà stimola il sistema nervoso centrale. La sua assunzione in piccole quantità potrebbe essere utile per contrastare la fatica e innalzare i livelli di energia.

Inoltre un effetto calmante del senso di fame.

Viene utilizzato  non soltanto per la produzione di integratori naturali, ma anche nella realizzazione di bevande energetiche utili soprattutto sportivi.

Gli estratti  per la produzione di queste bevande vengono normalmente ricavati dalle bacche della pianta del guaranà e dai suoi semi.

Può essere reperito sotto forma di sciroppi, estratti erboristici, pillole o capsule e  in alcuni casi accostato ad altri ingredienti.

Nell’industria alimentare è  solitamente usato come aromatizzante in bevande e dolciumi.

Alcuni integratori naturali vedono il guaranà accompagnato da vitamine come la vitamina C e da sali minerali come il magnesio.

quantitativi da assumere possono variare a seconda delle necessità di ciascuno.

E’ dunque sempre bene rivolgersi al proprio medico o erborista di fiducia.

Controindicazioni

L’assunzione di guaranà è controindicata in gravidanza e nei bambini.

Il suo utilizzo non deve avvenire per periodi prolungati di propria iniziativa e senza consultare il parere del medico.

Il guaranà è inoltre controindicato durante l’allattamento.

Non dovrebbe essere assunto da persone allergiche, intolleranti alla caffeina o alle sostanze stimolanti.

Un dosaggio  elevato  può essere causa di ansia, disturbi del sonno,  nervosismo e dolori allo stomaco.

Leggi anche Come raccogliere ed essiccare le erbe

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.