CONDIVIDI

Il cucchiaio di Google anti-tremore

Si chiama Liftware e sarà il primo cucchiaio in grado di aiutare le persone affette da malattie che causano tremore alle mani, come il Parkinson.

L’oggetto, ideato della start up Lift Lab, finanziata dall’Istituto nazionale di Salute americano (Nih) e acquisita a settembre da Google, sfrutta centinaia di algoritmi e diversi sensori per rilevare i tremolii della mano e bilanciare il movimento in modo tale che il contenuto del cucchiaio non venga rovesciato.

Nei testi effettuati finora, riporta la Bbc, il cucchiaio è stato in grado di ridurre il tremore del 76% circa.

“Volevamo aiutare le persone nelle loro vite di tutti i giorni – dichiara Katelin Jabbari, portavoce di Google – nella speranza di riuscire ad aumentare le conoscenze sulla malattia a lungo termine.”

Liftware è in vendita sul sito dell’azienda al prezzo di 300 dollari.

“È un approccio completamente nuovo – spiega Jill Ostrem, neuroscienziata al Medical Center della University of California, che ha partecipato alla realizzazione di Liftware -. Ho alcuni pazienti che non riuscivano a mangiare autonomamente, che dovevano essere imboccati. Ora sono in grado di farlo da soli. Il cucchiaio, naturalmente, non cura la malattia, ma rappresenta un cambiamento molto positivo nell’alleviarne i sintomi.”

Sono oltre dieci milioni le persone colpite da questa malattia nel mondo, tra cui anche la madre di uno dei fondatori di Google, Sergey Brin, e lui stesso ha ammesso di avere una mutazione genetica che predispone al Parkinson. Brin ha finora donato 50 milioni di dollari alla ricerca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.