CONDIVIDI

Zone del corpo arrossate e gonfie: cosa fare?

Le scottature solari sono il pericolo numero 1 nella bella stagione. Tra chiacchiere e partite a pallone è facile dimenticarsi di applicare la crema protettiva. Ma ci sono anche coloro che decidono di non usarla di loro spontanea volontà, con la convinzione che scottandosi ci si abbronza più in fretta. Ed è così che si ritorna a casa rossi come i peperoni!

Le scottature solari si manifestano solitamente con la pelle arrossata, la tonalità può essere più o meno forte, dipende dal grado di ustione. In caso di scottatura intensa, le parti interessate possono presentarsi gonfie, aspetto che può persistere anche nei giorni successivi alla scottatura.

Cosa fare in questo caso? Sarebbe opportuno evitare i rimedi fai da te perché potrebbero peggiorare la situazione, meglio recarsi dal medico il prima possibile e seguire i suoi consigli.

Le soluzioni esistono, ma prevenire è meglio che curare! Ragazze, con il sole non si scherza! I danni alla nostra pelle possono essere anche molto seri! Cerchiamo di utilizzare sempre la crema, partendo da una fattore protettivo alto per poi abbassarlo man mano che ci abbronziamo. Risultato?

Niente scottature e una tintarella da invidia! CONTINUA

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.