CONDIVIDI

studenti greci

In Grecia chiudono le Università a seguito dei tagli della Troika

La crisi dilagante greca continua a mietere vittime e ingiustizie e a seguito dei tagli della Troika si ritroveranno a dover chiudere i battenti anche le principali Università del Paese. Anche la storica Università di Atene, fondata nel 1838, secondo ateneo greco per numero di iscritti, sarà costretta a cessare la propria attività a seguito dell’ordine di licenziare 1700 persone, quasi un terzo del personale amministrativo.

Una notizia che ha messo sul piede di guerra gli studenti greci che secondo la Troika non possono permettersi di studiare ma sono chiamati a trovarsi presto un lavoro. Dunque il diritto allo studio, sancito da ogni costituzione democratica, sta venendo meno in Grecia, paese che ricordiamo, è parte della democratica Unione Europea.  I tagli colpiranno anche l’Università nazionale Capodistriana di Atene, il Politecnico di Atene, l’Università di Economia e Commercio di Atene, l’Università Aristotele di Salonicco, e poi quelle di Creta, di Tessaglia, di Ioannina e di Patrasso. Un vero e proprio colpo al cuore alla democrazia e alla tradizione culturale di un Paese portato letteralmente alla deriva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.