CONDIVIDI

Giorgia Meloni nasce a Roma il 15 gennaio del 1977 è una politica e giornalista italiana.

Insomma, diciamocelo, essere un personaggio politico in questo momento storico non è proprio il massimo, ma la sua carriera politica dura ormai da 22 anni e sarebbe impensabile, dopo tanti anni in politica, lasciare questa strada.

Ma partiamo dall’inizio, abbiamo detto che Giorgia Meloni è nata a Roma, dove poi è anche cresciuta. In particolare la sua vita sino all’adolescenza si è svolta in uno dei quartieri più conosciuti di Roma negli ultimi tempi, la Garbatella.

Diplomata presso l‘istituto professionale alberghiero, nel 2006 diventa giornalista professionista.

La sua carriera politica però inizia prima della sua carriera giornalistica, precisamente nel 1992 quando a 15 anni aderisce al Fronte della Gioventù.

Da lì al governo Berlusconi tante furono le sue cariche, tra cui consigliere della provincia di Roma dal 1998 al 2002, presidente di Azione Giovani nel 2004 e vicepresidente della Camera dei Deputati, dal 2006 al 2008. Quest’ultima carica in particolare la vide segnare un primato, in quanto fino al 2013 fu la vicepresidente della Camera dei Deputati più giovane di tutta la Repubblica Italiana.

Ma è nel Quarto Governo di Berlusconi che la sua carriera tocca l’apice, ovvero quando fu nominata Ministro della Gioventù. La Meloni veste questa carica dal 2008 al 2011.

Una delle affermazioni di cui Giorgia Meloni più si vanta è:

«Basta con questa storia del fascismo e dell’antifascismo. Siamo nati a ridosso degli anni ottanta e novanta, siamo tutti protesi nel nuovo millennio, difenderemo i valori sui quali si fonda la Costituzione e che sono propri anche di chi ha combattuto il fascismo»

Il 20 dicembre 2012 la Meloni lascia il partito che l’ha portata a vestire tante e tante cariche, ovvero il Popolo delle Libertà, per formare insieme a Ignazio La Russa e Guido Crosetto il movimento politico Fratelli d’Italia.

Ultimamente è arrivata una delle batoste più dure della sua carriera politica visto che non è riuscita a diventare europarlamentare, poiché non ha superato la soglia di sbarramento del 4% delle elezioni europee.

Le auguriamo il meglio sia  nella carriera politica che nella vita familiare.

Caterina Perilli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.