Nuovo sisma in Giappone, centrale nucleare evacuata

terremoto giappone

Il Giappone trama ancora. Un sisma di magnitudo 7.5 della scala Richter ha colpito la costa orientale del Paese alle 2.10 locali. La scossa è stata registrata a 320 km a est dell’isola di Honshu.

La Japan Meteorological Agency issued, il centro meteorologico nazionale, ha diramato l’allerta tsunami di tipo giallo, quello più basso, che viene emesso quando non si attendono onde anomale superiori al metro d’altezza. Le onde sono state infatti di un’altezza inferiore a tale soglia. Una di 30 cm ha colpito, fra gli altri, la cittadina costiera di Ishinomaki, nella prefettura di Miyagi, un’altra di 55 cm ha invece interessato il porto di Onagawa, dove si trova la centrale nucleare di Fukushima.

La centrale, protagonista del disastroso terremoto del 2011 (di magnitudo 9) che provocò un’onda anomala di 13 metri, era stata preventivamente evacuata, ma si trova ancora in situazioni precarie con centinaia di serbatoi pieni di acqua altamente radioattiva, residuo delle attività di raffreddamento dei reattori. Secondo quanto riferito dalla società proprietaria, l’impianto non ha registrato danni e non si sono verificati aumenti nel livello di radioattività.

La scossa è stata avvertita anche a Tokyo, a 480 km di distanza. Non si hanno per ora notizie di danni a cose o a persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.