Rina nanase

Cosa hanno in comune il mondo del porno ed Harry Potter? Il trait d’union è rappresentato dall’attrice giapponese Rina Nanase, meglio nota al pubblico con il nome d’arte di Rumi Kanda. La ragazza che ha deciso di diventare fisicamente come l’elfo protagonista nei film del celebre maghetto.

Così da qualche tempo ha letteralmente modificato il suo grazioso volto a suon di interventi chirurgici e plastici. L’intento è quello di somigliare il più possibile ad uno dei protagonisti della saga e questi interventi hanno anche contribuito a renderla meno affascinante di un tempo. Lei si è difesa asserendo che tutti quanti la criticano e soprattutto ironizzano su questa sua scelta solo per invidia. Sostiene che lei possa spendere dei soldi per affrontare queste operazioni mentre altri no.

Certo, a soli 25 anni ha dato una svolta decisa alla propria esistenza, dalla quale difficilmente potrà tornare indietro. Guardando le sue foto solo di qualche anno fa e quelle di oggi postate dalla stessa Rina sui profili social le modifiche sono evidenti. Prima si vedeva grassa e poco estetica, ora invece si piace moltissimo. Bisogna capire se la pensino così anche quelli che erano suoi ammiratori.

Invenzioni giapponesi più strane

Il Giappone è senza ombra di dubbio il Paese leader in stramberie. Gli oggetti che vengono inventati sono sempre i più strani che possano esistere al mondo!

Talmente bizzarri che si stenta a credere che siano realmente in vendita, eppure è così! È sufficiente una semplice ricerca su internet per trovarli tranquillamente in vendita nei siti di e-commerce.

Sono oggetti che, per quanto strani e originali, possono comunque avere la loro utilità. Possiamo acquistare gli occhiali per vedere dietro di noi, le ciabatte per spazzare, il mini ventilatore per raffreddare le pietanze, il burro in stick come se fosse una colla, la forchetta con rotellina incorporata o le forbici per tagliare la pizza, la tazzina con lo scompartimento per il biscotto.

E ancora: l’accendino solare, il leggio da letto, gli obrellini per riparare le scarpe, le strisce pedonali portatili, il paraschizzi, la cravatta-ombrello, i supporti per dormire in tram.

Crema per schiarire i capezzoli

Sono tante le stramberie in materia di prodotti per la cura del corpo, ma questa novità che arriva dal Giappone batte sicuramente quelle create fino a questo momento.

Finora abbiamo sentito parlare di creme e lozioni schiarenti per i capelli, per i peli, per i denti, ma mai abbiamo visto in commercio un prodotto dedicato allo schiarimento dei capezzoli. Sì, avete letto bene!

In Giappone hanno inventato una crema dedicata proprio a rendere più chiara questa zona del corpo femminile, il suo nome è Pinky Queen. Gli ingredienti con i quali è realizzata consentono di ottenere un effetto schiarente immediato.

Deve essere applicata sull’area interessata, lasciata in posa in modo tale chi si asciughi e poi rimossa. I capezzoli e le areole avranno assunto un bel colore rosa ciliegio.

Non sappiamo quali siano le ragioni di questa nuova moda, se sia frutto di un qualche sondaggio in seguito al quale è stato dimostrato che gli uomini giapponesi preferiscono i capezzoli chiari, o l’ennesimo inesistente problema creato dall’universo femminile.

Siccome non bastavano i chili di troppo, la cellulite, i peli superflui a crearci imbarazzi e stress, ora, secondo quel che si dice in Oriente, dovremmo preoccuparci anche del colore dei capezzoli. Ma non vi sembra un po’ troppo? Va bene che ognuno fa ciò che vuole col proprio corpo, ma io pensavo che avessimo raggiunto il culmine con lo sbiancamento anale! Sono curiosa di sapere quale sarà la prossima invenzione!

Voi cosa pensate di questa crema miracolosa? La comprereste? In Giappone sembra stia riscuotendo un notevole successo, sono tante le donne che si sono dichiarate entusiaste dopo averla utilizzata, affermando di essere più soddisfatte del proprio corpo e di aver raggiunto un livello più alto di autostima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.