CONDIVIDI
tina cipollari

Continua ancora la polemica che vede protagonista l’eccentrica Tina Cipollari, opinionista di punta di Uomini e Donne. Il tutto nasce dalla presenza dell’ex marito Kikò nella casa del Grande Fratello. Kikò si sarebbe innamorato di una concorrente che secondo Tina lo starebbe solo usando per ottenere visibilità. Lo stesso pensiero è stato espresso dal Figlio Franscesco che su Instagram ha postato una lunga storie dove accusava la donna di voler sfruttare il padre. Da allora, sui social si è iniziato a diffondere la notizia che Francesco fosse pesantemente influenzato dalla madre e che dunque la stessa Tina avrebbe un’influenza incredibile sul pensiero del minore. Tina non ci sta e scrive un lungo post sui social ritenendosi stanca di chiacchiericci inutili e chiedendo alla gente di tacere

Quando si lavora in televisione, si è inevitabilmente esposti al giudizio di chi ci segue. Positive o negative che siano, le critiche sono sempre accette, purché queste siano costruttive e non diffamatorie o offensive. Alle volte, poi, c’è chi finisce per esagerare e di questo SONO DAVVERO STANCA. Sentir parlare di manipolazione accostata al mio nome mi fa accapponare la pelle. “Manipolare un figlio” significa raggirarlo, controllarlo, ancor peggio usarlo per i propri scopi personali. È una cosa orribile, non avrei mai il coraggio di poterlo fare. Sono le mie creature, a loro va tutto il mio AMORE, non sono dei burattini ”emotivi” che utilizzo a mio piacimento, al contrario di quanto alcuni possano pensare. Il peso delle responsabilità di un genitore non dovrebbe mai gravare su di un figlio, e così è, per quel che mi riguarda. NON PERMETTO A NESSUNO, né al primo di un’ipotetica classe quanto meno all’ultimo di tanti prezzemolini televisivi, di infierire, giudicare o sindacare sulla mia vita privata, la mia famiglia e il mio essere madre, al di là del mio ruolo in tv. NON CONSENTO che si utilizzi la mia stabilità per dar adito a spregievoli pettegolezzi, ancor meno se questi vengono poi diffusi da persone di cui non conoscevo minimamente l’esistenza e che non hanno alcun diritto di poter proferire parola sulla mia sfera privata e sentimentale. I miei tre figli sono tutti in grado di intendere e di volere, e non sono poi così diversi da qualunque altro bambino della loro età che guarda la televisione o possiede un profilo su un qualsiasi social network. IO NON POSSO E NON INTENDO negar loro l’unica possibilità che hanno adesso di poter vedere il padre, ossia quella di seguirlo all’interno del Grande Fratello 16, e non posso di certo evitare una qualsiasi loro reazione alla vista di un atteggiamento o comportamento del loro papà, giusto o sbagliato che possa essere ritenuto, perche tutto ciò non dipende da me. NON APPREZZO ASSOLUTAMENTE la superficialità con la quale taluni sentenziano la vita di altri, per di più, davanti a milioni di telespettatori, e trovo a dir poco vergognoso SPACCIARE UNA MENZOGNA PER UN’ASSOLUTA VERITÀ. Così come NON ACCETTO che Simone Di Matteo venga accusato di difendermi per ottenere visibilità. Vi assicuro che non ne ha assolutamente bisogno. Possiede tutte le capacità necessarie per poter brillare di luce propria. La sua rubrica di satira L’irriverente è geniale, lettissima e ricercatissima. Chiunque lo additi di esser disposto a tutto pur di apparire, evidentemente sta descrivendo solo se stesso! Grazie ❤️ TINA ❤️”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.