CONDIVIDI

Gerardo Pulli ha vinto Amici 11 nella categoria cantanti. Intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, ha parlato, tra le altre cose, della sua vita prima del talent e della sua stima per Emma Marrone.

“Avevo mandato delle cassette e delle mail alle case discografiche, ma nessuno mi aveva risposto. Ho mandato delle mie cose a Francesco Facchinetti, a Diego Calvetti, anche a Magalli, nessuna risposta.”

Per questo ha deciso di partecipare ad Amici “Avevo una voglia di emergere spietata, io non guardo la televisione, giravo canale e ogni tanto guardavo Amici, così come X Factor e Sanremo, ma Amici è stato il primo talent show al quale ho fatto domanda per i provini.

È riuscito a conquistare tantissimi fan e addetti ai lavori, ma c’è anche chi lo considera “senza voce” “Non trovo che per fare musica bisogna avere uno strumento vocale di chissà quali potenzialità, sì può essere uno strumento in più, ma ci sono tanti aspetti diversi, penso a Lorenzo Jovanotti, sono convinto che anche De Andrè se nascesse oggi farebbe molta più fatica. La mia vittoria penso sia stata la rottura di un muro molto importante, un talent come Amici può permettere a tanti ragazzi che lavorano in questo campo e fanno musica a provarci. Tutti possono farcela.

Da parte sua sembra non esserci la volontà di studiare canto “Io scrivo, sono autodidatta sia nei testi che nella chitarra, ho imparato a suonare per noia.

Ecco per chi vorrebbe scrivere una canzone “Trovo in Emma una forza della natura, mi piacerebbe scrivere per lei una canzone.

7 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.