CONDIVIDI

Geppi Cucciari a Le Iene

Geppi Cucciari fa parte dei cinque nuovi conduttori de Le Iene. Accanto a lei, nell’appuntamento di domenica, ci saranno Miriam Leone e Fabio Volo, mentre martedì sarà il turno di Pif e Nadia Toffa.

Geppi Cucciari biografia

Nata a Cagliari nel 1973, cresce a Macomer, in provincia di Nuoro. Nel 2000 entra a far parte del laboratorio teatrale Scaldasole, per poi accedere al laboratorio artistico di Zelig. Nel frattempo si laurea in Giurisprudenza all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Nel 2002 è presenza fissa nel programma “Pinocchio” (condotto da La Pina su Radio Deejay), con il gruppo Scaldasole partecipa al programma radiofonico “Scaldanight” (Radio Popolare) e prende parte a “Shorty and Spotty” con i Pali e Dispari (Happy Channel). Nel 2003 è uno dei comici di Zelig Off, in onda in seconda serata su Italia 1. Dal 2005 al 2009 è tra i protagonisti di Zelig Circus, in prima serata su Canale 5. Nel 2007 conduce un programma tutto suo, “Geppi Hour”, in onda su Sky Show.

Dal 2009 partecipa alla trasmissione “Victor Victoria”, in onda su La7, commentando i sondaggi riguardanti gli ospiti. Conduce le prime due stagioni di “Italia’s Got Talent”, insieme a Simone Annicchiarico. Seguono altri programmi: “G’ Day” (2011); “Agenda Geppi”, copertina de Le invasioni barbariche (2013); “Dopotutto non è brutto” (2013 – insieme a Francesco Bonami); “Per un pugno di libri” (2014). Dal settembre 2015 è anche in radio, con il programma radiofonico “Un giorno da pecora”, su Rai Radio 2.

Geppi Cucciari ha pubblicato due libri: “Meglio donna che male accompagnata” (2006) e “Meglio un uomo oggi” (2009).

I più non lo sanno, ma è stata anche una giocatrice di pallacanestro, arrivando fino alla serie A2 con la maglia della Virtus Cagliari, poi in serie C con la Gammabasket Segrate.

Geppi Cucciari attrice

Debutta al cinema nel 2008 con “Grande, grosso e… Verdone” di Carlo Verdone. Seguono: “L’arbitro” (regia di Paolo Zucca, 2013); “Passione sinistra” (regia di Marco Ponti, 2013); “Una donna per amica” (regia di Giovanni Veronesi, 2014); “Un fidanzato per mia moglie” (regia di Davide Marengo, 2014).

Ma Geppi nasce come attrice di teatro: “Meglio sardi che mai” (2002/2003); “Maionese” (2002/2003); “Si vive una volta. Sola” (2007/2008); “Ferite a morte” (scritto e diretto da Serena Dandini, (2012); “La Famiglia Addams” (2014/2015).

Geppi Cucciari vita privata

Il 15 dicembre 2012 ha sposato a Milano il giornalista Luca Bonaccorsi, fondatore del mensile “Terra”.

Geppi Cucciari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.