Gassmann litiga con Sgarbi sulle mascherine

Alessandro Gassman è furioso. Nelle ultime ore scrive su Twitter, rivolgendosi a Sgarbi:

“Quando sei nel comune di Sutri, governato da cosetto nervosetto, e ti fanno la multa perché porti la mascherina fuori orario, a quale distanza devi stare per mandarlo affanc*** ?#indicazionitecniche”, aggiungendo una bella emoji con il dito medio. Cosa è successo esattamente?

Nel comune di Sutri (Viterbo) che ha come sindaco Vittorio Sgarbi, si parla di una nuova ordinanza. Chiunque indossa la mascherina senza vera necessità sarà multato. Lo ha deciso lui stesso, firmando un’ordinanza che lascia spazio a numerose polemiche. Il motivo?

Solo ladri e terroristi si mascherano il volto”, afferma Sgarbi. Di conseguenza, chi sarà visto portare la mascherina per proteggersi dal Covid-19, quindi, “verrà multato in ordine alla legge 533/1977 in materia di ordine pubblico che all’articolo 2 prevede che non ci si possa mascherare in volto”.

La risposta di Sgarbi

Secondo voi Sgarbi poteva rimanere zitto dinanzi alle critiche ricevute da Alessandro Gassman?

Ovviamente no. Infatti, non molto dopo sui social ha deciso di replicare alle provocazioni, scrivendo così:

“Il conformista Alessandro Gassman di suo padre non ha niente. E fatica a capire che portare la mascherina passeggiando da soli o con la propria moglie è una forma di demenza. Non c’è niente di più contagioso di temere di contagiarsi soltanto quando si è finito di mangiare, a bocca aperta. Bisogna fingere come fanno gli attori”.

Sgarbi ha sempre avuto da ridire sull’utilizzo della mascherina. Infatti, molti di voi ricorderanno che proprio recentemente fu protagonista di un episodio in Parlamento. Diverse persone lo hanno sollecitato ad indossarla (lui era presente lì in qualità di deputato), ma non c’è mai stato nulla da fare. Così, lo cacciarono e trascinarono verso la porta. Quell’immagine ormai è diventata iconica e anche Sgarbi stesso ironizza a riguardo.

I cittadini di Sutri dovranno davvero attenersi a tale regola? Staremo a vedere!


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.