CONDIVIDI

È tempo di scoprire le gambe, ma c’è una preoccupazione che potrebbe frenarci: nemica di tutte le donne, anche delle più giovani e delle magrissime, la cellulite! Possiamo correre ai ripari?

Potremmo descrivere la cellulite essenzialmente come un disturbo che comporta un rallentamento del microcircolo sanguigno e linfatico nell’ipoderma, lo strato più profondo della cute, composto principalmente da tessuto adiposo. L’accumulo e il ristagno di liquidi altera la forma e il volume delle cellule e provoca in superfice quegli effetti antiestetici che vediamo sulla pelle, la famosa “buccia d’arancia”

Ci sono diverse cause alla base di questo processo, alcune delle quali sfuggono al nostro controllo, come una certa predisposizione genetica e l’attività ormonale. Ma su altri fattori possiamo invece intervenire, soprattutto controllando la nostra alimentazione. Qui di seguito una piccola lista

1. Mantenere il peso forma: è vero che la cellulite non risparmia nessuno, ma è molto più frequente e evidente quando si ha qualche chilo in più
2. Mantenere la giusta idratazione: con l’estate in arrivo sono perfette anche la frutta e la verdura che contengono molta acqua
3. Evitare i cibi ad alto contenuto di grasso, di zucchero e di sale: tra cereali integrali, carni magre, pesce, legumi avete tutte le scelte possibili
4. Vitamina C e flavonoidi hanno un’azione vasoprotettiva, aumentando la resistenza e la permeabilità dei capillari: ne troviamo negli agrumi, nei frutti di bosco, nei peperoni, nei kiwi
5. Evitare fumo e alcol: compromettono la corretta ossigenazione dei tessuti e causano vasodilatazione, con conseguente ristagno di liquidi
6. Evitare di rimanere troppo a lungo nella stessa posizione: rimanere seduti o in piedi per troppo tempo peggiora la circolazione
7. Infine una regolare attività fisica migliora la circolazione sanguigna e linfatica. (Post Facebook della Dott.ssa Nutrizionista Rita Rotili)

Gambe toniche: quali esercizi fare

Per eliminare la così detta “ciccia” e sfoggiare un paio di gambe da urlo, è necessario effettuare un allenamento mirato da abbinare ad un dieta equilibrata. Ecco qualche consiglio che renderà perfette le vostre gambe.

Per evitare gonfiori e l’accumulo di spiacevoli rotolini di grasso, è necessario bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, ridurre i condimenti e prediligere le proteine derivanti dal pesce, dai latticini scremati e dalla carne. Per ottenere delle gambe perfette è valida quindi la regola di seguire una giusta dieta e praticare costantemente esercizio.

Spesso, sulle gambe femminili compaiono i segni della cellulite e della ritenzione idrica, per sconfiggere questi inestetismi bisogna bere molto, ridurre il sale ed utilizzare delle creme adeguate. In palestra, si può seguire un percorso nel quale sia compreso del movimento aerobico seguito da esercizi per rinforzare glutei e cosce.
Un esercizio poco impegnativo, è il seguente: dalla posizione di partenza effettuare un salto verso destra per poi tornare al centro; dopo aver eseguito 10 saltelli, cambiare lato. Ottime anche le flessioni sulle gambe, da svolgere mantenendo la schiena dritta e le gambe leggermente divaricate.
Per tonificare le gambe, è indicato anche lo step e la cyclette; inoltre, si può praticare lo squat, che può anche essere effettuato con l’ausilio di un bilanciere. In tutti i casi e’ bene iniziare con gradualità, fermarsi in caso di dolore e non praticare mai attività senza aver effettuato la visita medica adeguata.

Spa Denim di Wrangler jeans idratanti

Sono totalmente dedicati alle donne. Parliamo dei  nuovi jeans terapeutici Spa Denim di Wrangler.

er il lancio sono stati indossati dalla modella Lizzy Jagger, figlia della rock star Mick Jagger e di Jerry Hall.

La collezione estiva propone tre diversi modelli modelli: low slim Molly, low skinny Courtney e mid skinny Corynn, anche in colori  come lime, melone e kiwi.L’innovazione però è che i jeans sono trattati con agenti idratanti in grado di mantenere le gambe morbide e lisce.

Effetto Spa dunque   garantito da oli essenziali come il monoi de Tahiti, ottenuto dall’unione fra la noce di cocco e il fiore di tiaré. Dalle noci di cocco si estrae l’olio, con note proprietà ammorbidenti e  i fiori di tiaré lo arricchiscono della loro fragranza. Il tutto  applicato a spruzzo e la quantità di prodotto viene poi accuratamente misurata capo per capo grazie a una pesatura prima e dopo l’applicazione ed effettuando test clinici a campione.  

wrangler-denim-spa-

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.