CONDIVIDI

Cosa sono le fossette di Venere?

Le fossette di Venere sono uno dei cosiddetti “difetti di Venere”, la dea della bellezza, e si trovano sopra il lato b. Sono quei due incavi che troviamo all’altezza della spina iliaca posteriore superiore, cioè sulle ossa che legano le anche all’osso sacro.

Possono essere più o meno evidenti, a seconda della conformazione fisica della donna. Si manifestano per via dell’aderenza dell’epidermide al tessuto sottostante della zona lombare e sono visibili fin dai primi anni di vita.

Non c’è modo per crearle artificialmente, ma con la dieta e l’esercizio fisico è possibile accentuarle. Un certo abbigliamento, invece, può metterle in mostra.

Fossette di Venere: sono sexy

Secondo una certa linea di pensiero, sembrerebbe che questo dettaglio del corpo femminile sia particolarmente apprezzato dall’universo maschile. Il motivo? Questi due incavi risulterebbero perfetti per appoggiare i pollici durante un rapporto sessuale nella posizione “a pecorina”, mentre le mani avvolgono i fianchi, o le cosiddette “maniglie dell’amore”.

Fossette di Venere: come accentuarle

Un’alimentazione sana ad equilibrata mirata a perdere chili in eccesso e un allenamento che includa il rafforzamento della schiena e della zona lombare, possono aiutare a mettere in risalto queste fossette, ma solo se già si possiede la predisposizione fisica.

La loro presenza, infatti, non è necessariamente legata alla magrezza o alla grassezza. Non tutte le donne magre le hanno. Proprio perché dipendono dalla conformazione fisica.

Pantaloni a vita bassa e magliette corte o che lasciano la schiena scoperta rappresentano l’abbigliamento ideale per chi vuole mettere in mostra le fossette di Venere.

Ma c’è anche chi le arricchisce con piercing e tatuaggi.

fossette-piercing

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.