CONDIVIDI

Film sull’adolescenza

Ci sono quelli dall’atmosfera fantasy, in cui i protagonisti sono vampiri o trasportati in mondi sovrannaturali, ma ci sono anche pellicole in cui l’adolescenza è vissuta e raccontata da ragazzi comuni, in cui gli spettatori si possono riconoscere e immedesimare, finendo per fare il tifo per un personaggio.

Si tratta di film che trattano questo periodo della vita in maniera divertente e coinvolgente, finendo per attirare l’attenzione anche di chi adolescente non lo è più da un pezzo. Che sia nella speranza di capire di più il mondo intricato dei figli o per puro piacere, anche ai genitori piacciono i film sull’adolescenza.

Se siete alla ricerca di un film di questo tipo, ecco una lista delle pellicole più belle e interessanti incentrate su questo tema, dagli anni ’90 ad oggi.

Dalle commedie più leggere e romantiche ai film che aiutano davvero a riflettere sul periodo da teenagers.

I migliori film sull’adolescenza

Trainspotting (1996): tratto dal romanzo (omonimo) di Irvine Welsh, inserito nel 1999 al decimo posto nella lista dei migliori 100 film britannici del XX secolo, racconta della dipendenza dall’eroina di un gruppo di adolescenti scozzesi.

Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1996): film di Enza Negroni tratto dal romanzo di Enrico Brizzi. Vi troviamo, giovanissimi, Stefano Accorsi (Alex) e Violante Placido (Adelaide). Il film sull’adolescenza per antonomsia dei trentenni di oggi.

Il giardino delle vergini suicide (1999): film drammatico e un po’ dark di Sofia Coppola. Racconta di cinque sorelle che attirano le attenzioni dei giovani del paese nel quale vivono. Questo interesse si scontrerà con il suicidio della ragazza più piccola.

Quasi famosi (2000): il 15enne William Miller è un aspirante giornalista musicale al quale viene affidato, dalla rivista Rolling Stone, il compito di seguire in tour la band degli Stillwater.

Sognando Beckham (2002): commedia calcistica al femminile con Parminder Nagra e Keira Knightley. Film in cui si scontrano le ambizioni dei genitori e le passioni dei figli.

A Cinderella story (2004): con Hilary Duff nei panni della protagonista. Ad essere perduta non è la scarpetta ma un cellulare.

Mean Girls (2004): commedia leggera, tratta l’adolescenza nella maniera più classica. La protagonista è interpretata da Lindsay Lohan.

Noi siamo infinito (2012): l’adolescenza di Charlie viene stravolta dal suicidio del migliore amico.

Io e te (2012): parla della storia e dei problemi di un fratello e una sorella, separati da una grande differenza di età.

Il ragazzo invisibile (2014): elementi tipicamente adolescenziali si mischiano con qualcosa di speciale: il dono dell’invisibilità.

film adolescenza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.