CONDIVIDI

Filler contro le occhiaie

Sono molteplici le cause che si celano dietro le occhiaie: poche ore di sonno, cattiva alimentazione, troppo tempo trascorso davanti allo schermo di pc e tablet, stress. Nonostante esistano diversi rimedi naturali, quando la situazione è particolarmente seria c’è bisogno delle maniere forti.

Chi vuole risolvere una volta per tutte il problema delle occhiaie può ricorrere alla chirurgia estetica. Tra i filler di nuova generazione troviamo Radiesse, un filler riassorbibile a base di idrossiapatite di calcio, composto da minerali che fanno parte del nostro corpo, pertanto biocompatibile al 100%. La sua formulazione lo rende adatto anche alle ragazze giovani.

Filler zigomi Radiesse: lo studio

I benefici di questo filler sono stati resi noti attraverso uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Ophthalmic Plastic and Reconstructive Surgery Journal. Lo studio è stato effettuato nell’arco di un anno su 63 pazienti (58 donne e 5 uomini), ai quali è stato iniettato il filler: nove pazienti su dieci hanno avuto miglioramenti oggettivi.

Il trattamento si svolge in ambulatorio e consiste nell’iniezione del prodotto nella zona da trattare. Dura una ventina di minuti, dopodiché il paziente può riprendere la normali attività quotidiane. In genere, è sufficiente una sola seduta e gli effetti restano spesso visibili per più di un anno, ma la durata può variare.

Il suo colore (bianco) e la sua densità permettono di schiarire i cerchi scuri e, contemporaneamente, grazie all’azione delle particelle di idrossiapatite, viene stimolata la produzione di collagene, favorendo una correzione biologica del problema.

In alcuni pazienti possono comparire arrossamenti e gonfiori post trattamento, ma si tratta di effetti temporanei e facilmente camuffabili col correttore.

occhiaie filler

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.