Fedez a richio sclerosi multipla .“E’ successo un evento importante, difficile, che mi ha fatto capire delle priorità durante una risonanza magnetica mi è stata trovata una c0sa che si chiama demielinizzazione nella testa, che è una piccola cicatrice bianca. Sono dovuto restare sotto controllo perché, clinicamente, quello che mi hanno riscontrato è una sindrome radiologicamente verificata, ovvero la demielinizzazione è quello che avviene quando hai la sclerosi multipla”.

Questo è ciò che è stato dichiarato da Fedez a Peter Gomez . Il conduttore dà il via alla nuova stagione del programma La confessione in onda sul Nove in prima serata giovedì 5 dicembre ed intervista il rapper italiano.

Fdez rischia la sclerosi multipla .La terribile scoperta è stata fatta successivamente ad un controllo e da lì la sua visione della vita è visibilmente cambiata.

Durante l’intervista, andata in onda su 9, vediamo il rapper visibilmente commosso . Fdez , però, vuole raccontare quello che gli è successo per dare un messaggio positivo a tutti: combattere.

Fedez sta bene : il messaggio su Instagram

Dopo l’intervista, Fedez tranquillizza i suoi fans dichiarando che in realtà sta bene. Si tratta di un’ ipotetica possibilità di sviluppare questa tremenda malattia degenerativa (come putroppo è accaduto a Georgette Polizzi) ma ora sta bene.

Fedez sta vivendo un momento molto bello con la sua famiglia ci tiene a precisare che si terrà spesso sotto controllo.

Fedez da bambino FOTO

L’avreste riconosciuto?
Tempo fa il rapper Fedez aveva pubblicato una foto di lui da piccolo.

Nell’intervista alle invasioni barbariche,la trasmissione di La7 condotta da Daria Bignardi, aveva confessato di essere stato un bambino abbastanza chiuso ed isolato ;
“Ero grassottello” dichiara Federico in arte Fedez “avevo pochi amici”.
Il cantante di Milano quindi decide, il giorno dopo, di pubblicare una sua foto sui social di quando aveva 11 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.