CONDIVIDI

Qualsiasi prodotto sfornato da Maria De Filippi, si sà, è un successo assicurato. E questo vale anche per la sua nota società, la Fascino, che grazie ai programmi su Mediaset e RealTime riesce a tenere alti i fatturati. Seppur con un unico cliente e azionista al 50% (Mediaset), ha chiuso il suo bilancio 2013 senza particolari sofferenze. Anzi, il confronto con il 2012 parla chiaro, gli utili sono addirittura cresciuti del 35% attestandosi a quota 2,3 milioni di euro.

Questo nonostante i ricavi, per motivi puramente tecnici, puntate delle trasmissioni spostate dal 2011 al 2012, ma senza alcun taglio, siano scesi a 36,5 milioni di euro. Il valore delle produzioni è rimasto stabile a 43,1 milioni di euro: quello messo in piedi da Maria è un autentico colosso che forte del suo volto, assolutamente imprescindibile per Mediaset, rimane una potentissima macchina da soldi.

Le voci riguardanti un possibile approdo della Fascino a Sky erano e rimanevano infondate, la società potrà anche collaborare con “altre televisioni”, ma i suoi pezzi forti, quelli con la conduzione e la partecipazione della fondatrice della società non si muovono: Amici, C’è posta per te, Uomini e Donne rappresentano la spina dorsale del palinsesto di Canale 5 e fino a quando Pier Silvio Berlusconi non deciderà di fare una rivoluzione non ci saranno problemi. Attualmente la società conta 119 impiegati e 23 operai, Maria collabora anche col fratello Giuseppe De Filippi che è l’amministratore, ed anche i suoi ospiti possono dirsi felici di partecipare alle sue trasmissioni: lo scorso anno sono stati spesi 2,8 milioni di euro per i compensi delle “ospitate”.

 

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.