“Non presentiamo un telefono o un sistema operativo: presentiamo un’esperienza“.  Queste le parole di Mark Zuckerberg, sul palco di Menlo Park nel quartier generale di Facebook, mentre parla di “Home”, la nuova creatura del social network.

 Dunque Facebook diventa mobile nel vero e proprio senso del termine.

Grazie  infatti ad un mini sistema operativo il social network raggruppa tutta la vita in mobilità e si lancia nel mercato smartphone con l’HTC First un vero e proprio “social phone”

Facebook Home è un’estensione di Android che trasforma lo smartphone in un vero e proprio “nodo” del social.

Arriverà il 12 aprile sul Play Store e inizialmente funzionerà con gli Htc One e One X, e i Samsung Galaxy S3, S4 e Note.

L’obiettivo del team è stato quello di «muovere il contenuto dal grande al piccolo schermo», trasformando la home della versione desktop in una adatta al display dei moderni smartphone cercando di non perdere la caratteristica fondamentale di Facebook, ovvero le persone.

Contatti, foto, video e attività in calendario saranno connesse  al profilo personale  che permetterà di personalizzare il dispositivo con il passare del tempo.

Adam Mosseri Direttore del Prodotto di Facebook ha spiegato come tramite la piattaforma OpenGraph sarà possibile trasportare le normali applicazioni desktop su smartphone.

Ad esempio i classici giochi presenti attualmente sul social network potranno essere utilizzati anche in mobilità condividendo risultati e progressi con la rete di amici.

Una delle caratteristiche migliori  sarà la possibilità di svolgere funzioni di base sfogliando le foto dei propri amici se associati ai contatti in rubrica.

Sarà dunque possibile, con pochi tocchi, scegliere di inviare un messaggio al contatto, condividere un’applicazione oppure guardare il proprio profilo su Facebook.

«Abbiamo un social network, abbiamo i contatti, abbiamo messaggi, fotocamera e una rete immensa di persone, abbiamo Android. Quello che mancava era un telefono e ora ce l’abbiamo». Questa la conclusione del vice presidente di Facebook.

 

facebook first

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.