Fabri Fibra, si sa è uno, che non ha peli sulla lingua, soprattutto quando si parla di TV e personaggi televisivi. Sono note le sue polemiche contro Valerio Scanu, Barbara D’Urso, Marco Mengoni e Piero Marrazzo. Ora nel suo nuovo libro, edito dalla Rizzoli, l’obbiettivo del rapper marchigiano sono i tronisti.

In una intervista recente intervista al mensile ‘Rolling Stone’  per presentare il suo lavoro, “Dietrologia, i soldi non finiscono mai”,  il rapper  ha aspramente criticato tutti i nuovi personaggi che escono dalla tv di oggi, per poi parlare dei tronisti.

La tv oggi parla di tv, non parla più alla gente, i personaggi in tv parlano tra di loro da trasmissione a trasmissione, si deridono, si prendono in giro, si scopano tra di loro e poi si lasciano, poi lo raccontano, poi ricominciano.

Quando ero piccolo in tv davano Happy Days: il protagonista era un tipo chiamato Fonzie, lavorava in una officina, si faceva un gran culo, era il tipo di ragazzo che piaceva alle ragazze. Oggi in tv trasmettono Uomini e Donne, un programma dove il protagonista sta seduto su un trono senza sapere fare un cazzo, vestito firmato e con più trucco in viso di una donna. Se un ragazzino di oggi viene in studio a registrare una canzone si presenta tutto firmato e conciato come un tronista, quindi probabilmente senza sapere fare un cazzo, e appena mi vede domanda: ma tu come fai ad avere successo? Io rispondo: ‘Coglione, io guardavo Happy Days’”.

Questione d’opinioni, dure ma anche rispettabili. Ma alla fine è il pubblico che decide e  ‘Uomini e Donne’ continua a piacere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.