Infezioni intime estive

Quando il sole picchia forte e la colonnina del mercurio si impenna, anche stare sotto l’ombrellone diventa difficile: l’acqua fresca del mare è l’unica strada per salvarsi dalla calura estiva. Quante mattine e pomeriggi passati sul bagnasciuga…e quanti pericoli nascosti per le nostre parti intime! Purtroppo è così, quel piacevolissimo refrigerio porta con sé alcune insidie per noi femminucce.

Stare sedute in riva, tenere a lungo il costume bagnato, la salsedine, sono tutti fattori che possono favorire l’insorgenza di infezioni e infiammazioni intime.

Infezioni intime diffuse in estate

Irritazioni, bruciori, candida, trichomonas (con perdite marroni e maleodoranti), sono disturbi che è facile prendersi quando si sta spesso e volentieri a contatto con la sabbia e l’acqua del mare, entrambi portatori di germi.

La soluzione, non temete, non è fare a meno delle giornate in spiaggia, ovviamente, ma è necessario mettere in atto alcuni accorgimenti, che vi permetteranno di godere appieno di quei momenti senza incappare in spiacevoli conseguenze. Se non volete rovinarvi le vacanze, seguite questi semplici consigli.

Infezioni intime d’estate: consigli

Evitate di sedervi a contatto diretto con la sabbia o sul bordo della piscina, ma utilizzate sempre l’asciugamano o una sedietta; cercate di non stare troppo a lungo col costume bagnato; lavatevi con acqua dolce dopo il bagno in mare; utilizzate biancheria di cotone, meglio se di colore bianco, ed evitate capi di abbigliamento troppo stretti; non esagerate con le docce e utilizzate detergenti delicati con PH acido per le parti intime; usate solo asciugamani personali.

infezioni intime estate
Woman in hat relaxing beside the pool

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.