CONDIVIDI

La diastasi, un disturbo che accomuna molte mamme, consiste nella separazione dei retti addominali, le due fasce muscolari che corrono verticalmente sui due lati dell’addome.

Tale dilatazione è dovuta al peso che il bambino esercita sulla parete addominale durante la gravidanza, ma anche al nuovo quadro ormonale che favorisce l’assottigliamento del tessuto connettivo.

Se la diastasi raggiunge dimensioni piuttosto rilevanti, può determinare una serie di conseguenze, come mal di schiena, ernie e instabilità del bacino. Da qui la necessità di intervenire per riportare la situazione alla normalità.

Le soluzioni contro la separazione dei retti addominali sono di due tipi: chirurgica o mediante una specifica attività fisica. In questo articolo ci concentreremo sul secondo rimedio.

Avvertire una sorta di buco tra le fasce muscolari dell’addome poco dopo il parto è assolutamente normale, e non vi è dunque motivo di spaventarsi. Con il passare dei giorni, infatti, questo solco diventerà meno profondo grazie alla ripresa della normale elasticità muscolare.

Ma se la separazione tra i retti è più larga di 2-3 dita, non diminuisce aumentando la contrazione degli addominali e si nota una protuberanza al centro dell’addome, ci troviamo difronte a una condizione di diastasi vera e propria e sarà necessario, con il consenso del medico, effettuare degli esercizi specifici.

Diastasi , come tonificare l’addome

L’attività fisica post parto deve mirare, prima di tutto, a tonificare l’addome traverso, il muscolo più profondo dei nostri addominali, quello che esercita un’azione contenitiva sulle viscere. Gli esercizi in questione tendono a comprimere l’addome portandolo il più vicino possibile alla colonna vertebrale.

Una volta rafforzato questo muscolo, si potrà procedere con l’allenamento dei retti. A tale scopo, nell’esecuzione del classico crunch può essere utilizzato un elastico a fascia capace di favorire l’avvicinamento dei retti durante la fase di contrazione. Attenzione alla respirazione: deve essere perfettamente coordinata con le fasi di contrazione e rilassamento.

Verranno poi progressivamente inseriti anche tutti gli altri tipi di addominali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.