Emma Morton a X Factor 8

Insieme a Lorenzo Fragola, Emma Morton è uno dei candidati alla vittoria finale di X Factor 8. Cercherà di raggiungere il gradino più alto del podio affidandosi all’esperienza di Mika.

Biografia

Nata a Edimburgo nel 1986, vive in Italia da 5 anni. Ha un compagno, Luca Giovacchini, e una figlia, Billie, che è la Musa ispiratrice delle sue canzoni. L’arrivo in Italia è stato determinante per Emma: qui ha trovato la sua strada.

Il sostegno del compagno e la nascita della sua bambina le hanno permesso di acquisire sicurezza in se stessa e cambiare il suo rapporto con la musica, vissuta fino a cinque anni fa come qualcosa di intimo “Ho sempre cantato per me, avendo avuto anche lunghi periodi in cui non riuscivo a cantare niente perché mi sentivo intimidita dal giudizio altrui. Il canto era una cosa mia, non mi sono mai sentita come una cantante, pur sentendomi in qualche modo artista, con qualcosa da esprimere. È da cinque anni che canto con il supporto che ho trovato qui in Italia. Non ho mai avuto l’opportunità di studiare ma forse il canto è sempre stato parte di me, ho solo trovato la mia voce tardi”, si legge nella sua scheda personale sul sito ufficiale di X Factor.

La sua insicurezza l’aveva portata, due anni fa, a ritirarsi dalle pre-selezioni di X Factor “Ho partecipato alle pre-selezioni ed avrei dovuto esibirmi davanti ai giudici per le audizioni, ma ho deciso di ritirarmi. Non mi sentivo pronta allora. Mi sentivo molto insicura a proposito della mia arte”, ha dichiarato Emma nel corso di un’intervista a Il Giornale di Barga.

Ma poi è arrivata Billie “La nascita della mia Billie mi ha permesso di riconsiderare la mia insicurezza. Con il suo arrivo mi sono resa conto che in me esisteva a livello artistico qualcosa di diverso da quello in cui avevo creduto. Parlo della mia voce della quale ho scoperto un registro totalmente diverso: più profondo, vero, autentico e personale. Ho cominciato a lavorare su questo, a studiare ed a provare e qualcosa ha fatto click. La mancanza di autostima ha lasciato il posto alla consapevolezza che la mia voce poteva dire qualcosa.”

È soprattutto per lei che ha deciso di ritentare la carta X Factor “Billie ha bisogno di me. Voglio quindi tentare, ora che ho scoperto questo, di dare anche e soprattutto a lei un futuro migliore e più sicuro.”

Dice di odiare ogni forma di discriminazione e di amare il tempo che trascorre con Luca e Billie, momenti che considera come i più divertenti, piacevoli e interessanti che abbia mai conosciuto. Adora cucinare, tanto che sta ai fornelli pure mentre prova le canzoni con il suo compagno “stranamente mi concentro meglio e spesso esce il meglio di me, sia nella voce che nel piatto.”

Emma e X Factor 8

La 28enne, come anticipato in precedenza, farà parte della squadra di Mika (Over). Prima di approdare nel talent show di Sky Uno, ha cantato per diversi anni nei locali, ai festival e nei teatri  insieme al suo compagno e chitarrista.

Ma ha fatto parte anche di un gruppo, Emma e gli Aristodemos, formato da vari musicisti di Barga. Facevano pezzi swing italiani degli anni ’30 e ’40 “è lì che ho riscoperto la mia passione per l’interpretazione e la performance. Oggi penso di aver trovato la mia vera voce e quando canto le mie canzoni mi sento di aver finalmente trovato casa. Penso che è stato molto importante per me imparare a cantare davanti a un pubblico: ti aiuta capire chi sei come artista, come puoi comunicare con la gente, quando non ti senti all’altezza e come arrivarci.”

Le cinque canzoni più importanti della tua vita sono: I want you di Bob Dylan, I can’t help falling in love with you di Elvis, Let’s get it on di Marvin Gaye, Sleepwalk di Santo & Johnny, Killing the blues di Robert Plant & Alison Krauss Version.

Ecco una sua esibizione a X Factor:

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.