CONDIVIDI

Seggi vietati, in Egitto, per le donne in abiti inappropriati.

Nelle giornate del 18 e 19 ottobre in Egitto si terranno le prossime elezioni parlamentari. Il consigliere del premier per gli affari elettorali, Rifaat Qumsan, ha annunciato che se le elettrici si presenteranno ai seggi in abiti inappropriati, le stesse non saranno ammesse ai seggi, poiché “bisogna rispettare le regole, le tradizioni e i costumi sociali.

Di conseguenza una signora che indossa abiti succinti non potrà entrare al seggio per votare a queste elezioni, che dovranno essere una celebrazione delle democrazia e non un inutile carnevale in cui sollevare problemi”.

Sempre la Commissione elettorale ha stabilito che saranno estromesse le donne che indossano il velo integrale (nikab). La prima fase delle lezioni parlamentari egiziane si aprirà già da domani, quando i cittadini egiziani all’estero saranno chiamati a votare per i  deputati nelle circoscrizioni del Delta del Nilo occidentale, dell’Alto Egitto settentrionale, centrale e meridionale.

E’ previsto anche un secondo turno per gli egiziani all’estero (21 e 22 novembre), mentre gli egiziani residenti voteranno regolarmente il 18 e 19 ottobre. I risultati del primo turno di elezioni saranno noti il 30 ottobre, mentre per conoscere l’esito del del secondo turno si dovrà attendere fino al 4 dicembre. Il nuovo Parlamento probabilmente si riunirà entro la fine del 2015 e sarà composto da 568 deputati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.