Chi è Edoardo Pesce?

Edoardo Pesce sarà una delle novità della sesta stagione de I Cesaroni: vestirà i panni di Annibale, il quarto fratello Cesaroni.

“Annibale è gay, fa l’avvocato e ha uno studio con suo marito Luigi avvocato anche lui, sposato anni prima in Spagna. Tra loro c’è un rapporto consolidato di amore, complicità e solidarietà. Ma l’incontro con i Cesaroni porterà scompiglio nel loro equilibrio familiare – ha dichiarato nel corso di un’intervista a Tv Sorrisi e canzoni – All’inizio infatti Annibale non ne vuole sapere di Giulio e gli altri. Il suo nome del resto è tutto un programma: Annibale era il nemico numero uno dei romani. E infatti cova una profonda ostilità verso quella famiglia, che gli ha rubato l’attenzione e l’amore del padre.”

Edoardo Pesce, classe 1979, ha iniziato a studiare recitazione all’età di 23 anni, abbandonando la facoltà di Medicina. Prima ha frequentato la scuola Ribalte, diretta da Enzo Garinei, e poi la scuola Teatro Azione di Isabella Del Bianco e Cristiano Censi.

Il successo è arrivato grazie al ruolo di Ruggero Buffoni in Romanzo Criminale, personaggio per cui si era dovuto sottoporre a un radicale cambiamento fisico “Sono dovuto ingrassare di dieci chili, ho messo lenti marroni per essere più simile al fratello Sergio. Ricordo una delle prime cose che ci disse il regista: non dovete essere fighi. Per questo sono diventato più pesante, poco curato. Si doveva vedere che il mio personaggio era uno che faceva uso di droghe, beveva e così via.”

Tanti i lavori cinematografici e televisivi a cui ha preso parte: L’amore non esiste, 20 sigarette, AmeriQua, Il terzo tempo, Un medico in famiglia, La squadra 8, Due imbroglioni.. e mezzo, Anna e i cinque, Ultimo 4 – L’occhio del falco, Un matrimonio, Squadra antimafia – Palermo oggi 5, Non è mai troppo tardi.

Nel suo curriculum sono presenti anche alcuni spettacoli teatrali: Killer Joe, Vento e Pioggia, Hatealy, I was born in Tor Bella Monaca.

Oltre alla recitazione, ha una grande passione per la musica: suona la chitarra e l’armonica, canta e fa parte dell’Orchestraccia. Ha inoltre fondato i Saint Peter’s Stones, “un gruppo blues, soul, romanesco”.

Edoardo Pesce Instagram

L’attore Edoardo Pesce è presente sui social, in particolar modo su Instagram.

Sul suo profilo ha più di 20 mila followers e lo potete trovare con il nickname edoardo_pesce. Qui pubblica di tanto in tanto foto legate alla sua quotidianità ma soprattutto alla sua attività lavorativa. I fans non mancano affatto e in ogni post si possono notare migliaia di likes e centinaia di commenti.

Edoardo Pesce carriera

Nonostante abbia meno di 40 anni, Edoardo Pesce è riuscito a collezionare numerose esperienze nel campo del cinema, della televisione e del teatro.

Il suo successo è sicuramente meritato, poiché frutto di tanto studio e devozione. Infatti, ha frequentato diverse scuole teatro, dove ha avuto modo di conoscere i segreti del mestiere. Ha recitato al fianco di vari attori di un certo calibro e riesce a rendere unico ogni personaggio che interpreta.

A seguire potete trovare la lista completa di tutte le sue partecipazioni come attore, per film, serie tv (e mini serie tv), e tanto altro ancora.

Edoardo Pesce cinema

Per quanto riguarda la sfera del cinema, Edoardo Pesce può vantare di oltre 13 anni di attività.

Tutto cominciò nel 2007, quando comparì per un cortometraggio a opera di Svevo Moltrasio, chiamato “I colpevoli”. Da quel momento, la sua carriera iniziò a decollare. Ecco tutte le sue esperienze cinematografiche:

  • I colpevoli, regia di Svevo Moltrasio – cortometraggio (nel 2007)
  • L’amore non esiste, con la regia di Massimiliano Camaiti – cortometraggio (nel 2008)
  • 20 sigarette, con la regia di Aureliano Amadei (nel 2010)
  • AmeriQua, con la regia di Marco Bellone e Giovanni Consonni (nel 2011)
  • Alice, con la regia di Roberto De Paolis – un cortometraggio (nel 2011)
  • Viva l’Italia, a opera di Massimiliano Bruno (nel 2012)
  • Ganja Fiction, con la regia di Mirko Virgili (nel 2013)
  • Il terzo tempo, con la regia di Enrico Maria Artale (nel 2013)
  • Amori elementari, con la regia di Sergio Basso (nel 2013)
  • Se Dio vuole, a cura di Edoardo Falcone (nel 2015)

E poi:

  • Il ministro, con la regia di Giorgio Amato (nel 2015)
  • Tommaso, con la regia di Kim Rossi Stuart (nel 2015)
  • Varicella, con la regia di Fulvio Risuleo – cortometraggio (nel 2015)
  • Assolo, con la regia di Laura Morante (nel 2016)
  • In bici senza sella, nell’episodio Santo Graal, regia di Giovanni Battista Origo (nel 2016)
  • La verità, vi spiego, sull’amore, con la regia di Max Croci (nel 2017)
  • Fortunata, con la regia di Sergio Castellitto (nel 2017)
  • Cuori puri, con la regia di Roberto De Paolis (nel 2017)
  • Dogman, con la regia di Matteo Garrone (nel 2018)
  • Non sono un assassino, con la regia di Andrea Zaccariello (nel 2018)
  • Il colpo del cane, con la regia di Fulvio Risuleo (nel 2019)

Edoardo Pesce televisione

Contemporaneamente ai vari film, Edoardo Pesce ha preso parte a varie serie tv e mini serie TV. Ecco la lista completa:

  • Romanzo criminale – La serie – serie TV (dal 2008 al 2010)
  • Piper, regia di Francesco Vicario – una mini serie TV (nel 2009)
  • Intelligence – Servizi & segreti – serie TV (nel 2009)
  • Due imbroglioni e… mezzo!, con la regia di Franco Amurri – una mini serie TV (nel 2010)
  • Anna e i cinque – serie TV (nel 2011)
  • Sarò sempre tuo padre, con la regia di Lodovico Gasparini – una mini serie TV (nel 2011)
  • Ultimo – L’occhio del falco, con la regia di Michele Soavi – una mini serie TV (nel 2012)
  • Un matrimonio, con la regia di Pupi Avati – una mini serie TV (nel 2012)
  • Squadra antimafia – Palermo oggi – serie TV (nel 2013)

E successivamente:

  • Non è mai troppo tardi, con la regia di Giacomo Campiotti – una mini serie TV (nel 2014)
  • I Cesaroni, regia di Francesco Pavolini – serie TV (2014)
  • C’era una volta Studio Uno, regia di Riccardo Donna – una mini serie TV (nel 2017)
  • Il cacciatore, regia di Davide Marengo e Stefano Lodovichi – serie TV (nel ruolo di Giovanni Brusca), dal 2018 al 2020
  • Non ho niente da perdere – con la regia di Fabrizio Costa, Film TV (nel 2019)
  • Io sono Mia, con la regia di Riccardo Donna, film TV (nel 2019)
  • Permette? Alberto Sordi, con la regia di Luca Manfredi, film TV (nel 2020)

Edoardo Pesce teatro

  • Killer Joe, di Tracy Letts, con la regia di Massimiliano Farau
  • Vento e pioggia, a cura di Patrizio La Bella
  • Hatealy, a cura di Fortunato Cerlino
  • I Was Born in Tor Bella Monaca, opera di Edoardo Pesce e Francesco Staach
  • Spregevole, a cura di Dario D’Amato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.