Eataly: storia ed eventi

15 sedi sparse tra l’Italia e il resto del mondo, due a Roma, di cui una inaugurata pochi mesi fa a Piazza della Repubblica (l’altra è a piazzale XXI Ottobre): questo è Eataly.

Termine nato dalla fusione delle parole “eat”, mangiare in inglese, e “Italy”, Italia, vuole rappresentare il “mangiare italiano”, ma non inteso solo come cibo prettamente legato alla nostra tradizione culinaria, bensì “Quel modo tipicamente nostrano di stare a tavola è il prodotto della produzione agroalimentare dell’ottima cucina mediterranea, della cultura e della storia enogastronomica del nostro Paese, della ‘riproducibilità’ dei molti piatti di origini povere, delle contaminazioni positive che la cucina italiana ha ricevuto da altri Paesi”, si legge sul sito ufficiale.

L’obbiettivo principale è quello di dimostrare che i prodotti di qualità possono essere messi a disposizione di tutti, facilmente reperibili e a basso costo “Eataly è mangiare italiano, vivere italiano. Il nostro obiettivo è dimostrare che l’alta qualità dell’enogastronomia italiana è alla portata di tutti.”

Il marchio è nato dall’unione di diverse piccole aziende che lavorano nel settore dell’enogastronomia: la famosa pasta di grano duro di Gragnano, la pasta all’uovo piemontese, l’acqua delle Alpi Marittime, il vino piemontese e veneto, l’olio della riviera ligure di Ponente, la carne bovina di razza Fassone piemontese, i salumi della nostra tradizione.

Eataly ha anche una sorta di manifesto incentrato su 10 punti. Dietro la nascita di questo progetto vi è la passione per il cibo e le bevande di qualità e la convinzione che il buon cibo sia sinonimo di felicità e in grado di mettere in comune anche persone molto diverse tra loro.

Tale passione si è poi trasformata in un mestiere che mira a studiare e a proporre cibi e bevande di alta qualità, in modo da migliorare anche la qualità di vita dei clienti. Il target di riferimento è “tutti”: il mondo Eataly, si legge, ha voluto creare spazi in cui chiunque possa sentirsi a proprio agio, mangiare, comprare e imparare.

Non solo cibo italiano: dal 20 al 22 giugno Eataly Roma ospita la Thailandia e i suoi sapori con il Thai Food Festival.

Tanti gli altri eventi in programma a Roma: Orto e mangiato: verdure gourmet; Cuochi si diventa…junior!summer school; Il centro estivo di eataly: mestieri golosi; Caffe’ internazionale; La pasticceria estiva: semifreddi e gelato al biscotto; I cereali integrali in cucina; Abc del vino; Torte rustiche e salate; Finger food estivi.

Andate sul sito ufficiale per scoprire prezzi e modalità di prenotazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.