NAPOLIUna donna 58enne, originaria del Molise, si è recata in una camera d’ albergo di Vico Ferrovia. Dopo le sue forti urla, è stata chiamata la polizia che l’ha salvata.

La donna, ha tentato di suicidarsi, cercando di crearsi delle ferite da taglio, causate da un coltello: mentre era da sola, la donna ha cominciato ad urlare a squarciagola, richiamando l’attenzione del portiere che ha poi chiamato i soccorsi. Gli agenti, una volta saluiti nella stanza della 58enne, hanno trovato numerose macchie di sangue sparse e la donna, in stato confusionale, si stava puntando un coltello da cucina, sul collo.

Dopo esserselo conficcato nel collo,  i poliziotti le sono saltati addosso cercando di bloccare il gesto e quindi, le hanno levato l’ arma tagliente dalla mano. Immediatamente è stata trasportata all’ ospedale San Giovanni Bosco dove è stata soccorsa e quindi saturate le ferite: ci vorranno solo 15 giorni per guarire le lesioni.

Cristina Lioci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.