CONDIVIDI

Ormai, in tv o sui giornali, sempre più raramente si riesce a vedere pubblicità in cui per reclamizzare un prodotto non venga utilizzato il corpo della donna o una sua parte (bocca, gluteo, seno). Ciò rientra nella diatriba della “donna oggetto”. Ma perché i pubblicitari fanno un uso così diffuso del corpo femminile e non viene fatto lo stesso con quello maschile? E soprattutto, perché questa strategia funziona? Una ricerca effettuata dall’Università del Nebraska ha svelato le motivazioni di fondo.

Uno studio condotto su 277 partecipanti, sia donne che uomini, ha evidenziato che di fronte a immagini di corpi femminili, i partecipanti all’esperimento hanno individuato più facilmente le singole parti. Atteggiamento opposto nei confronti del corpo maschile, che non viene visto come un insieme di parti, bensì come un intero.

Questo modo di osservare è proprio del genere umano, o è frutto della presenza martellante della pubblicità con i suoi cliché? Secondo Sarah Gervais, che ha guidato l’esperimento, alla base di questo modo differente di guardare un corpo maschile rispetto a quello femminile, ci sono proprio i media  “Il fatto che questo modo di processare le informazioni riguardi entrambi i sessi, fa sì che siano i media i primi sospettati. Le donne e i loro corpi sono usati per vendere qualunque prodotto, e ormai anche le donne di tutti i giorni sono viste nello stesso modo.”

4 COMMENTI

  1. anche a mio parere si tratta molto di condizionamenti mediatici questo fatto del vedere il corpo femminile “a pezzi”… e aggiungerei l’abbigliamento che sul corpo delle donne crea un maggiore effetto di vedo/non vedo, che fa cadere l’attenzione sulle forme per cercare di distinguerle meglio…stessa cosa che accade sugli uomini in slip hahah! quando sono vestiti invece, a meno che non abbiano vestiti attillati, lasciano più l’idea di fisico standard, e quello che risalta di più è la costituzione fisica intera.
    Sarebbe da fare la stessa indagine su 277 partecipanti uomini e donne di una tribù amazzonica per vedere gli esiti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.